Quarantena finita, i pro e i contro

Fine del lockdown, ecco i pro e i contro del termine della quarantena dovuta al Coronavirus
quarantena fine

Pro e contro della fine della quarantena 

La quarantena a causa del Coronavirus non è stata di certo una passeggiata di salute, sia per chi l'ha passata a casa, sia per chi ha continuato a lavorare, nel primo caso perché senza lavorare o comunque senza l'abituale routine ci si sente un po' persi, nel secondo caso perché non è semplice lavorare pensando che ci sia una pandemia in corso ed in entrambi i casi si è andati incontro all'ansia da Coronavirus.

Ora finalmente il lockdown è terminato, potremo tutti tornare alla vita di prima o quasi tutti perché molti ancora non potranno riprendere a lavorare e gli studenti di certo non potranno tornare tra i banchi di scuola e c'è chi dovrà continuare a lavorare in modalità smart working.

La vita però in realtà non sarà davvero come era prima, perché dovremo imparare sempre di più a convivere con il Covid-19 finché non ci sarà il vaccino.

Dopo poco ci abitueremo e ci sembrerà normale vivere così, con la conseguenza che anche quando tutto sarà finito ed il vaccino sarà disponibile, d'istinto continueremo ad avere alcuni comportamenti e non mi riferisco alla forzata asocialità, ma anche solo al semplice portare sempre con noi un igienizzante mani, anche perché attualmente anche il contenuto della borsa è totalmente cambiato rispetto a prima.

Insomma i pro saranno di certo il poter finalmente incontrare non solo i congiunti ma anche gli amici, poter ritornare a lavoro, poter iniziare a fare shopping nei negozi fisici e il poter finalmente goderci una passeggiata.

I contro purtroppo superano i pro e non starò qui ad elencarveli tutti, perché se vi siete evitati l'ansia e lo stress da Coronavirus non voglio di certo procurarvelo io.

Ad esempio dovremo continuare ad indossare la mascherina, sopratutto quando entreremo in bar, negozi ecc.e non potremo andare dal parrucchiere o dall'estetista quando vogliamo o meglio, all'inizio prendere appuntamento non sarà semplice perché di certo i primi giorni non potranno accontentare tutti i clienti e se i loro locali sono piccoli non potremo più prenotare per lo stesso orario sia per noi che la nostra amica, perché avranno l'obbligo di far entrare solo un cliente per volta.

Ma questi credo siano i contro più futili della fine della quarantena perché in realtà quelli più importanti riguardano tutte le attività che purtroppo non apriranno ancora e quelle che non riapriranno mai più e tutte le persone che purtroppo hanno perso o perderanno il lavoro, perché per dato di fatto il Coronavirus non ha recato solo la morte di tantissime persone, ma ha portato anche dei danni economici che di certo non verranno tutti risolti dagli aiuti dati dallo Stato, che tra l'altro in buona parte non sono stati ancora accreditati.

Insomma, certo 'andrà tutto bene', ma per dato di fatto nulla potrà tornare come prima, sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista psicologico e tra l'altro non è ancora detto che il lockdown non ritorni perché purtroppo tutto dipende da quanti nuovi contagi ci saranno.

Per ora non ci resta che cercare di essere positivi e sopratutto di cercare di essere sempre attenti, insomma non dobbiamo abbassare la guardia e allo stesso tempo dobbiamo fare il possibile per vivere in modo sereno senza ansia.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento a questo blog post e se hai domande o richieste di collaborazioni non esitare a contattarmi

Follow by Email