19/09/19

Cinque alimenti amici della pelle secca

alimentazione pelle secca


L'alimentazione adatta alla pelle secca, i cinque cibi che non devono mancare

Trattare una pelle secca non è mai cosa semplice, innanzitutto bisogna scegliere tutti i prodotti di skincare più adatti partendo dalla giusta crema idratante, per non ritrovarsi con una pelle secca ed irritata e bisogna anche scegliere i prodotti di makeup più adeguati per truccarla.

Ma così come accade anche per i capelli, anche l'alimentazione è fondamentale per la pelle, infatti ci sono degli alimenti amici della pelle secca, che possono aiutarci ad idratarla e a prevenire ulteriore secchezza o irritazioni ed ora che l'inverno è vicino, è meglio correre ai ripari e proteggere la nostra pelle in ogni modo, anche partendo dalla tavola, perché il freddo potrebbe seccare la pelle ancora di più.

Quindi prendete la lista della spesa, cancellate subito gli alimenti troppo ricchi di sale perché non fanno bene alla pelle secca ed aggiungete questi cinque cibi:


  • Pomodori, consigliati anche per chi ha la pelle grassa, perché sono ricchi di licopene che protegge ogni tipo di pelle, anche quelle più problematiche con acne o altre irritazioni.

  • Cioccolato, ovviamente quello fondente, è un ottimo idratante per la pelle ed inoltre grazie alla presenza del cacao è anche un ottimo antiossidante quindi contrasta e previene le rughe.

  • Noci, ricchissime di Omega3 e potassio, perfette anche per le pelli particolarmente sensibili perché oltre ad idratare la pelle, hanno proprietà lenitive.

  • L'olio extra vergine di oliva, ricco di vitamina E e betacarotene, da consumare sia crudo per condire sia anche per friggere, perché è un vero toccasana per la pelle secca e non solo, perfetto anche per pelli normali o grasse, perché è l'olio più salutare.

  • Le uova, ricche di proteine, oltre ad idratare grazie sopratutto all'albume ricco di acqua e sali minerali, regalano anche più tonicità alla pelle.
uova

Leggi tutto...

18/09/19

No all'inquinamento da plastica - Cinque modi per utilizzarne meno

plastic free
Plastic Free

Inquinamento da plastica, come utilizzarne di meno

Utilizzare meno plastica non è cosa facile, sembra quasi strano pensare ad una vita plastic free sopratutto per chi ormai ha alcuni abitudini a cui non riesce a rinunciare, eppure con un po' di buona volontà si può riuscire ad utilizzare meno plastica, rispettando così il nostro pianeta senza incidere ulteriormente sull'inquinamento, perché ormai è risaputo che la plastica è tra i materiali più inquinanti, quindi eccovi cinque modi davvero semplici per utilizzare meno plastica.


inquinamento


Per bere utilizziamo bicchieri e bottiglie di vetro.

Spesso utilizziamo i bicchieri di plastica monouso ed invece dobbiamo iniziare a farne a meno, optiamo per i bicchieri di vetro, tra l'altro sia una bibita sia un caffè o la semplice acqua, nel vetro va gustata molto meglio, provare per credere.
Lo stesso vale per tutte le altre stoviglie monouso, assolutamente da evitare se davvero si vuole vivere in un'ottica plastic free.
Se acquistiamo bottiglie in plastica per acqua o bibite, lasciamo stare e passiamo alle bottiglie di vetro, che tra l'altro potremo anche riutilizzare ogni volta che vogliamo.

vetro
Plastic free


No alle buste della spesa in plastica

Una buona abitudine per rispettare l'ambiente è avere sempre con noi qualche shopping bag in stoffa, di quelle pieghevoli che possono essere portate anche in tasca, in questo modo potremo utilizzarle anche per la spesa o per qualsiasi altro sia il nostro shopping, senza chiedere al negoziante inquinanti buste di plastica.

shopping bag

Per il caffè utilizziamo quello in polvere o capsule compostabili

Riprendiamo la moka ed il caffè in polvere e godiamoci il rumore del caffè che fuoriesce lentamente ed il suo profumo che si sprigiona per tutta la casa. E se proprio non volete rinunciare all'espresso da macchinetta, allora si può sempre optare per delle capsule compostabili.

caffè
Caffè in moka o capsule compostabili

Per la colazione, no alle merendine

Perché acquistare merendine che hanno tanti imballaggi in plastica che favoriscono l'inquinamento quando possiamo preparare la colazione con le nostre mani? Insomma, una fetta di ciambella o di torta appena sfornata o dei biscotti fatti in casa sono sicuramente più gustosi di una merenda ricca di conservanti.

colazione
Plastic Free la colazione senza plastica

Meglio i fiammiferi che gli accendini

Inutile dirvi che anche il fumo non fa bene all'ambiente e alla salute e sarebbe meglio smettere, ma mentre provate a togliervi questo vizio, cercate di preferire i fiammiferi agli accendini oppure optate per un accendino ricaricabile, così non andrà buttato via presto.


fiammiferi
Fiammiferi

E voi cosa fate per non incidere sull'inquinamento e per arrivare ad un mondo plastic free?
Leggi tutto...

17/09/19

I mini dress per un inverno che ha il sapore dell'estate

vestito corto
Vestito corto


Tendenze moda inverno 2019/2020 il mini dress

Tra le tendenze moda dell'inverno 2019/ 2020 i mini dress saranno tra i protagonisti, perché chi l'ha detto che le gambe vanno mostrate solo d'estate?

Un trend che di certo le giovanissime non si faranno scappare, magari abbinandolo al trend dei colori pastello, per un total look invernale che richiami il profumo dell'estate.

I vestiti mini saranno perfetti per sfoggiare dei collant a fantasia, altra tendenza fashion che ci farà compagnia questo inverno.

E se non amiamo sfoggiare le gambe ma vogliamo ugualmente indossare un vestito corto, allora ci basterà puntare a dei modelli non troppo skinny, sotto cui indossare dei leggins o anche uno skinny jeans, perché ci sono tantissimi modelli di mini dress perfetti da sfruttare come se fossero delle blouse.
mini dress
Mini dress


Come scegliere il mini dress perfetto per il nostro corpo

Ovviamente chi ha il fisico perfetto da modella, non avrà di certo problemi a trovare un mini dress che le stai bene, mentre invece per noi comune mortali bisogna cercare il modello più adatto al nostro corpo, che magari metta in evidenza i nostri pregi, mettendo in ombra i nostri difetti o meglio quelli che noi consideriamo difetti, perché vi assicuro che noi donne troppo spesso ci creiamo delle paranoie assolutamente inutili e magari vediamo dei difetti anche quando non ci sono.

Per chi ha dei fianchi  o lato B più generosi, meglio stare alla larga dai modelli stretti, inclusi i classici tubini, meglio puntare a vestitini che scendano morbidi sui fianchi, meglio se a tinta unita, perché alcune stampe potrebbero tendere ad allargare la figura, in primis le righe e i quadretti. E se avete un seno prosperoso allora mettetelo in evidenza, magari con una scollatura o con un modello che abbia un corpetto più stretto e che scenda morbido.

Per chi è troppo bassa, meglio puntare ad abiti skinny, perché tendono ad allungare la figura, così come potrebbero essere d'aiuto delle mixed print, per il resto bastano delle scarpe dal tacco bello alto e sarete assolutamente perfette.

Per chi ha un fisico più formoso, se i chili in più sono distribuiti su tutto il corpo, non demordete, come scritto sopra potreste indossare un vestito corto, meglio se in nero abbinandolo ad un pantalone, meglio se uno skinny jeans o un pantalone skinny in finta pelle, che regalerà un effetto snellente.  Ovviamente scegliete un vestitino che si presti a questo utilizzo, quindi magari con un taglio morbido o meglio asimmetrico, che scenderà sui fianchi nascondendo i chili in più.

Per chi ha i fianchi stretti, ebbene si, alcune considerano questo in difetto, quando invece è un pregio e a mio avvisto va messo in evidenza con un mini dress stretto, abbinato ad una cinta che scenda morbida, o un foulard al posto della cinta, in questo modo andrete a bilanciare di più la figura alla perfezione e potrete puntare a qualche mixed print.


vestitino
Vestitino

Cosa evitare con un mini dress


  • Collant color carne, a meno che non siano molto ma molto sottili, al contrario meglio starne alla larga.
  • Troppi accessori, i mini dress non hanno bisogno di essere arricchiti da troppi accessori, ne bastano pochi, anche solo una semplice collana con punto luce, a meno che non abbiate optato per un mini dress nero, con anche scarpe e borsa dello stesso colore, in quel caso una parure particolare che spezzi il nero ci sta più che bene, ma nulla di troppo sgargiante.
  • Una shopping bag o borse medio/grandi, con un vestito corto, meglio evitare borse troppo grandi, ma puntare a pochette o a delle mini bag.
  • Un makeup dai colori accesi, meglio optare per un makeup sui colori neutro, magari d'abbinare ad un rossetto rosso che evidenzi le labbra oppure potete optare per uno smokey eyes, ma in quel caso labbra rigorosamente nude, perché altrimenti distogliereste l'attenzione dal trucco occhi.




mini dress


Leggi tutto...

16/09/19

Acqua detox, tre modi per prepararla

acqua aromatizzata
Acqua aromatizzata


Acqua detox, ricette per preparare l'acqua aromatizzata

Bere molta acqua è assolutamente fondamentale per il nostro corpo, ma se proprio necessitiamo dei bere un'acqua che abbia un sapore più invitante allora possiamo optare per l'acqua detox.


Che cos'è l'acqua detox

E' semplicemente dell'acqua che viene aromatizzata con frutta, spezie, verdure ecc. 

Oltre ad essere dissetante, a spingerci a bere di più e ad idratare il nostro corpo, può portarci anche altri benefici, che dipendono dagli ingredienti scelti, quindi ad esempio possiamo optare per un'acqua detox ad effetto drenante oppure tonificante o depurativa ecc.


acqua detox alle fragole
Acqua detox alle fragole e limone


Acqua detox ricette

Negli ultimi mesi ho preparato tante acque detox, per trovare quelle a mio parare migliori, ecco perché voglio darvi tre ricette che vi consiglio di provare e che ovviamente sono davvero facili da preparare.

Quindi procuratevi uno di quei barattoli in vetro con cannuccia oppure una borraccia o una caraffa, riempitela d'acqua e poi aggiungete gli ingredienti che seguono, ma prima di bere, mi raccomando, lasciate l'acqua aromatizzata in frigo qualche ora, in modo che assimili i principi attivi degli ingredienti scelti e diventi anche più fresca.


  • Acqua detox alle fragole, la mia preferita, vi basta qualche fragola fresca, da tagliare a metà, una fettina di limone e qualche foglia di menta; vi assicuro che avrete voglia di bere anche quando non avvertirete la sete, perché è un'acqua aromatizzata dissetante e rinfrescante, infatti io ci aggiungo anche un po' di ghiaccio.


  • Acqua detox all'arancia, perfetta per chi ama i sapori fruttati più aspri, vi basta aggiungere dei spicchi d'arancia ed una fetta di pompelmo o in alternativa una fetta di limone, credo sia un'ottima alternativa a chi non ama le spremute d'arancia, per assimilare un po' di vitamina C.


  • Acqua detox con ananas, per chi vuole un'acqua aromatizzata più dolce, basta aggiungere un paio di fette di ananas a cui potreste abbinare anche qualche fetta di menta, è un'acqua aromatizzata drenante.

acqua aromatizzata all'arancia
Acqua detox all'arancia

E le vostre acque detox preferite quali sono?




Leggi tutto...

13/09/19

Due film al femminile biografici italiani da vedere

film

Film biografici da vedere, con due grandi donne: Mia Martini e Luisa Spagnoli

Oggi voglio suggerirvi due film da guardare ed entrambi disponibili in streaming gratuito nel catalogo Rai ed entrambi al femminile, perché raccontano buona parte delle vite die due donne, vissute in epoche diverse, ma che hanno storie che vale la pena approfondire:

  • Luisa Spagnoli
  • Mia Martina
Luisa Spagnoli - Film in due parti

Luisa Spagnoli è stata una imprenditrice, famosa tra le altre cose, per l'invenzione del bacio perugina e per la sua casa d'abbigliamento.

Un film ambientato ai primi anni del 900, con protagonista la bravissima attrice Luisa Ranieri, che interpreta molto bene il personaggio di una donna forte, che è riuscita a creare un'impresa partendo dal nulla.

Luisa Spagnoli era una donna all'avanguardia, assolutamente avanti per quel periodo, in cui a livello lavorativo per ogni donna era davvero difficile affermarsi.

Questo film ripercorre sia i suoi successi lavorativi, sia la sua vita sentimentale, caratterizzata prima dall'amore per il marito e i figli e poi dalla sua storia extra coniugale con l'imprenditore Giovanni Buitoni, che va avanti nonostante la loro differenza d'età, altra cosa che all'epoca non era assolutamente ben vista.

Questo film è in realtà una mini serie di due puntate e vi porterà a riflettere molto sulla vita e su quanto nulla sia impossibile se c'è la forza di volontà e la creatività.
Luisa-Ranieri
Luisa Ranieri interpreta Luisa Spagnoli

Io sono Mia

La vita della cantate Mia Martini, interpretata dalla talentuosa Serena Rossi che è riuscita ad immedesimarsi in una donna che sembrava forte ed invece era fin troppo fragile.

Il film ripercorre le parti più significativi della vita dell'artista, con un piccolo spazio dedicato anche alla sua adolescenza.

Anche questo film non ripercorre solo la vita artistica di Mia Martini, ma anche quella amorosa, nonostante uno dei compagni più importanti della sua vita e cioè Ivano Fossati non ha concesso il permesso di essere citato nel film ed infatti viene sostituito da un personaggio con altro nome e mestiere, ma che in realtà rappresenta proprio lui.

Il film è assolutamente toccante, perché vedere una donna che vede il suo successo crollare solo perché qualcuno ha messo in giro voci assurde su un suo presunto portar sfortuna, è davvero struggente e non dovrebbe accadere a nessuno.

Serena-Rossi
Serena Rossi interpreta Mia Martini
Leggi tutto...

Follow by Email