25/05/18

La Roche-Posay , acqua termale spray, il mio must have

La-Roche-Posay-acqua-termale-spray

Acqua termale spray per pelli sensibili di La Roche-Posay

Oggi vi parlo di un altro prodotto, che sopratutto d'estate non può mai mancare nel mio beauty case e a dirla tutta spesso è con me anche in borsa, una delle migliori acque termali, quella di La Roche Posay, specifica per pelli sensibili, quindi adatta davvero a tutte.
Il suo comodo formato spray la rende ancora più versatile da utilizzare ed anche per questo non ne faccio più a meno.
Ma la cosa che più amo sono i suoi mille usi, ecco qualche esempio:

  • Perfetta per rinfrescare la pelle in qualsiasi momento, oltre a donare un immediato effetto di freschezza, idrata la pelle e la lascia anche tonica, andando a lenire eventuali rossori.
  • Riesce anche a far durare di più il make up, basta spruzzarne un po' a una distanza di 20 cm, può addirittura sostituire la cipria, che come saprete non è il massimo per le pelli tendenzialmente secche.
  • Per lenire la pelle arrossata a causa di vari fattori, ad esempio a causa di una depilazione aggressiva oppure a causa dell'abbronzatura o a causa della couperose.
  • Per gli impacchi sugli occhi, per lenire eventuali borse o palpebre gonfie, basta spruzzarla su un paio di dischetti di cotone e tenerli per un po' sugli occhi.
  • Per sostituire il tonico, perché ha alte proprietà tonificanti.
  • Per gli ombretti wet & dry, meglio utilizzare l'acqua termale che l'acqua normale, perché dona molta più luminosità e durata

Insomma prodotto stra consigliato, l'unico difetto che trovo è che crea dipendenza, ma in realtà anche questo può essere considerato un pregio.

Continua a leggere>>

23/05/18

Aggiornamento privacy policy

Di certo avrete già sentito parlare del GDPR e avrete ricevuto tante email a riguardo, magari dai vostri online store preferiti o anche dai social networks che più utilizzate ecc.
La protezione dei dati in rete è assolutamente fondamentale ed è giusto che ogni sito faccia chiarezza a riguardo, perché dobbiamo essere liberi di poter far cancellare i nostri dati memorizzati nei vari siti, in qualsiasi momento noi vogliamo, perché è un nostro diritto.
Il mio è un blog magazine e non trattengo alcun dato personale dei miei lettori.
Gli unici dati sono gli indirizzi email di chi si è iscritto e di chi (spero) s'iscriverà  alla mia newsletter, ospitata su feedburner ed ovviamente potete, in qualsiasi momento, cancellare voi stessi l'iscrizione tramite link presente alla fine di ogni newsletter oppure potete chiedere direttamente a me di essere rimossi e lo farò subito :)
Detto ciò volevo informarvi che ho appunto aggiornato la privacy policy del blog ed in realtà la sto ancora aggiornando, giusto per rendere più chiaro a tutti i voi come questo blog ospitato su Google tratti i vostri dati di navigazione o meglio, come Google li tratta ed ovviamente troverete anche info sui cookies (ehhh nooo purtroppo non si mangiano) per leggerla vi basterà CLICCARE QUI oppure potete consultare le voci che più v'interessano dal seguente menu:
Continua a leggere>>

21/05/18

Emergenza Rohingya, aiutiamo grazie a UNHCR

UNHCR


Sosteniamo UNHCR con la campagna  Sopravvivere è una questione di tempo”

Il primo articolo della settimana è dedicato ad una situazione davvero poco piacevole.
In Bangladesh, a causa della stagione monsonica i rifugiati Rohingya sono in estrema difficoltà, perché le piogge torrenziali possono mettere a rischio la vita di migliaia di bambini e donne.
UNHCR, come sempre, non resta a guardare e ha lanciato la campagna “Sopravvivere è una questione di tempo”, per raccogliere fondi a sostegno degli interventi di emergenza, così da sconfiggere e/o evitare gravi danni causati in primis da inondazioni e frane, visto che ci sono più di 602 mila rifugiati da proteggere che già in passato hanno subito persecuzioni e danni, difficili da dimenticare.
E per l'esattezza sono più di 85 mila i rifugiati che rischiano di perdere del tutto i loro alloggi di emergenza e più di 24 mila sono a rischio valanghe.
C'è davvero bisogno di aiuto imminente, anche perché le frane possono spazzare via i pozzi e i ruscelli dove i rifugiati lavano gli indumenti e i bambini giocano ed inoltre le acque contaminate potrebbero portare il nascere di epidemie, come ad esempio il colera, quindi questa è anche un'emergenza sanitaria, senza sottovalutare che c'è continuo bisogno di cibo.

UNHCR sta già lavorando senza sosta, impermeabilizzando gli alloggi di emergenza, mantenendo operativi i servizi sanitari, fornendo provviste, vestiti, tende, materassini, medicinali ecc.
Per dare il vostro contributo visitate il sito unhcr.it oppure donate nei modi seguenti:
  • Su conto corrente postale 298.000 (Causale Emergenza Rohingya)
  • Tramite il numero verde 800 298 000 (info e donazioni)
  • Tramite l'IBAN IT84R0100503231000000211000 (Causale Emergenza Rohingya)




Emergenza Rohingya, aiutiamo grazie a UNHCR

UNHCR

Continua a leggere>>

18/05/18

Nabla, dreamy matte liquid lipstick, la mia recensione

Nabla-dreamy-matte-liquid-lipstick


Nabla, dreamy matte liquid lipstick, roses e rumors

Ho provato molte tinte labbra nella mia vita ma ogni volta sono rimasta delusa, sopratutto perché purtroppo ho le labbra che si seccano facilmente.
E allora ho deciso di provare anche le tanto discussi matte liquid liptick di Nabla.
Ho acquistato varie colorazioni nel corso di un anno, infatti le prime tinte labbra Nabla le ho acquistate la scorsa estate.
Alcune colorazioni purtroppo tendevano a seccarmi le labbra ed altre le trovavo difficili d'applicare, ma nonostante questo non posso di certo bocciarle, perché sta di fatto, che mia sorella, con delle labbra meno problematiche delle mie si è trovata molto bene con queste tonalità, quindi come al solito quando si tratta di makeup è tutto sempre molto soggettivo, salvo ovviamente eccezioni di prodotti che invece sono scadenti a prescindere.
Su di me, i due matte liquid lipstick che mi sento di promuovere a pieni voti sono il Roses ed il Rumors, infatti il primo l'ho già riacquistato tre volte ed il secondo due.
Il roses è una colorazione molto versatile, un nude leggermente rosato, perfetto da utilizzare anche tutti i giorni.
Il Rumors è un rosso stupendo, bello acceso ma allo stesso tempo resta fine ed elegante.
Entrambi hanno una tenuta top, che va via solo se mangiate cose con olio, forse tra le due la Rumors è quella che se si tiene per tutto il giorno, tende in serata, non a seccare, ma ad essere un po' meno confortevole, ma sta di fatto che per me è il primo rosso che si comporta in modo egregio. 
Altro punto a favore è la dolce e gradevole profumazione, mentre il punto a sfavore è il prezzo che è di 14,90, ecco perché vi consiglio di fare attenzione a quali colorazioni scegliere, a meno che non abbiate una sorella o un'amica a cui passarli in caso non vadano bene per voi, insomma io sono per il non sprecare nulla, sopratutto se si tratta di prodotti di ottima qualità.


Nabla-dreamy-matte-liquid-lipstick

Nabla-dreamy-matte-liquid-lipstick

Nabla-dreamy-matte-liquid-lipstick

Nabla, dreamy matte liquid lipstick

Continua a leggere>>

16/05/18

I migliori correttori per occhiaie, i miei top 3

I correttori migliori per coprire le occhiaie e non solo

Correggere le occhiaie, sopratutto se molto pronunciate non è mai cosa semplice, ma non è neanche impossibile, perché alla fine ci basta solo trovare la colorazione più adatta, anche perché non  tutte le occhiaie sono uguali, soprattutto per quanto riguarda il loro colore, quindi ad esempio per occhiaie chiare possiamo puntare a correttori dalle tonalità nude e beige, mentre per quelle più bluastre dobbiamo correggerle con un correttore aranciato; se invece le occhiaie sono marroncine è meglio scegliere delle tonalità chiare e leggermente rosate.
Insomma, niente panico, l'importante è ricordare sempre che il makeup è un vero e proprio gioco di colori, basta trovare la combinazione giusta di tonalità e possiamo liberarci dalle occhiaie.

Ma veniamo al motivo per cui stai leggendo questo beauty post, quali sono i migliori correttori?
Io ne ho provati davvero molti, un po' per curiosità ed un po' per necessità, anche perché mi capita troppo spesso di dormire meno del dovuto, cosa che di certo non giova al contorno occhi.
Ma tra tutti ovviamente ho i miei preferiti e qui vado ad elencarvi i miei top 3 del momento, i correttori che per me sono davvero i migliori, due dei quali vi ho già recensito, sempre qui sul blog magazine.

Wet & Wild, correttore photo focus

Inizio con il correttore photo focus di Wet & Wild, perché tra i tre non solo è una recente piacevole scoperta ma è anche quello che costa meno, io utilizzo la tonalità medium peach e fa davvero il suo lavoro nelle giornate in cui le mie occhiaie sono più scure e devo dire che funziona bene anche sui piccoli rossori.



Wet-&-Wild-correttore-photo-focus


L'oreal, recensione correttore Accord Parfait


Il correttore Accord Perfait della L'oreal è uno dei miei must have che ormai conosco da un paio di anni. Lo utilizzo nella tonalità beige, quando le occhiaie sono chiare ed anche questo è ottimo sul viso, per correggere piccole imperfezioni, perché ha una buona coprenza modulabile.
L'oreal-recensione-correttore-Accord-Parfait

Mac, pro conceal and correct palette

Passiamo a una palette di correttori, il prodotto sicuramente più costoso tra i tre ma anche il più versatile, perché all'interno troverete colorazioni perfette per correggere le occhiaie ed altre perfette per correggere imperfezioni sul viso o da utilizzare per il contouring, l'importante è scegliere la palette con le tonalità più adatte a voi, io utilizzo la medium, dove ci sono un correttore pesca, uno giallo, due beige e due marroncini. A differenza degli altri due, sono correttori più compatti perché cremosi e non liquidi, quindi vanno applicati a piccole dosi, senza esagerare sopratutto se avete una pelle secca come la mia.
P.S. Scusate per la foto non perfetta ma l'ho appena scattata al volo con il mio smartphone :)
Mac-pro-conceal-and-correct-palette



Continua a leggere>>