18/06/18

Fondotinta, come applicarlo per non far danni

fondotinta

Indice

Come applicare il fondotinta

La scelta del giusto fondotinta  non è il solo segreto per realizzare una base viso perfetta ma va accompagnata dalla giusta applicazione.
Purtroppo basta davvero poco per ritrovarci con una base viso non uniforme o dall'effetto maschera, quindi eccovi tre modi per applicarlo, con relativa spiegazione ed ovviamente vado a riferirmi ai fondotinta più utilizzati, quindi quelli liquidi.

Applicazione con le mani

Questa credo sia la modalità d'applicazione più diffusa ed anche la più veloce, ma purtroppo molte commettono un grosso errore, da cui è passata anche la sottoscritta in giovanissima età, quando purtroppo non esistevano i tanto utili tutorial di makeup su youtube, in realtà non esisteva neanche youtube :) L'errore è quello di applicare il fondotinta come se fosse una crema, perché in questo modo andiamo a far sparire la sua coprenza. Il fondo va applicato, picchiettando con i polpastrelli sul viso, solo così potremo applicarlo in modo perfetto.


Applicazione con pennelli

Applicare il fondotinta con il pennello è per molte la miglior modalità, sopratutto per chi è molto brava con il makeup. Il segreto sta tutto nel possedere un pennello davvero valido, quindi meglio evitare quelli troppo low cost, perché ritrovarsi con qualche setola sul viso mentre applichiamo il fondo non è il massimo, perché quando andremo a toglierle in automatico rovineremo la nostra base viso. Ne esistono di vari tipi, i più comuni sono quelli a lingua di gatto, stile kabuki e simili a quelli per la cipria, ma con molte più setole e più compatti, come quello in foto.


Applicazione con spugnetta

Applicare il fondotinta con la spugnetta è la modalità che può darci maggiori soddisfazioni, sopratutto se optiamo per le spugnette ovali tipo beauty blender, perché consentono un applicazione molto precisa e che regala un effetto bello naturale. Il modo più corretto per utilizzarle, è da umide, quindi basta bagnarle e strizzarle per togliere l'acqua in eccesso, poi sta a noi decidere se porre il fondotinta direttamente sulla spugnetta, sul viso oppure sul polso e poi prelevarlo pian piano con la spugnetta, io preferisco la prima modalità, che consente anche di sprecare molto meno prodotto.



Leggi tutto...

16/06/18

Fai il pieno grazie a Kärcher

 

LA NUOVA PROMOZIONE DI KARCHER

Oggi torno a parlarvi di Kärcher, il brand che riesce a rendere più semplici e veloci le nostre pulizie sia indoor che outdoor, grazie ai suoi portentosi prodotti, in primis le idropulitrici e gli aspiratutto.
Tra l'altro, non so voi ma qui siamo in piena fase di pulizie estive, pronti a goderci a più non posso il nostro bel terrazzo, che purtroppo d'inverno abbiamo un po' trascurato, ma per fortuna presto riprenderà a splendere e questo sarà solo grazie a Kärcher e alla mia nuova idropulitrice.
Se anche voi siete alle prese con le pulizie estive e non avete ancora un'idropulitrice o un aspiratutto, direi che questo è assolutamente il momento giusto per rimediare, perché per ogni acquisto Karcher e registrandolo sul sito, riceverete un carnet di buoni carburante (pari al valore dell’IVA del prodotto acquistato) da spendere presso i distributori IP o Q8 ed inoltre parteciperete ogni giorno all'estrazione di un super premio pari al valore del prodotto acquistato in Buoni Carburante (per un massimo di 250€). 
Ma attenzione perché avete tempo solo fino al 30/06/2018!
Per maggiori info e per scoprire la lista dei prodotti inclusi nella promozione, CLICCATE QUI  e guardate anche il video :)

#karcher #tifailpieno #ad #idropulitrice #aspiratutto #buonocarburante


Leggi tutto...

14/06/18

I tre migliori gelati da preparare in casa senza gelatiera

gelati

Tre ricette di gelati da preparare senza gelatiera

D'estate non c'è nulla di meglio di un fresco gelato e se fatto con le nostre manine allora è ancora più buono e gustoso.
Ecco tre delle mie ricette preferite per dei gelati buonissimi senza utilizzare la gelatiera e senza uova.


Gelato Oreo


L'ideale per gli amanti dei famosi biscottini americani, perché ne riproduce fedelmente il sapore.


Ingredienti
20 biscotti Oreo
400 gr. di panna montata
170 gr. di latte condensato
Qualche cucchiaio di liquore Vov


Procedimento
Riduciamo i biscotti Oreo in piccoli pezzi, mettiamoli in una ciotola ed aggiungiamo il latte condensato ed il liquore, mescoliamo per bene con una spatola.
Aggiungiamo il composto alla panna montata e mescoliamo con dei movimenti che vanno dal basso verso l'alto.
Poniamo il tutto in  un contenitore, ricopriamolo e lasciamolo in freezer per almeno 6 ore. 

Guarda la video ricetta cliccando qui 




Gelato Kinder Bueno


Per chi è ancora alla ricerca dei gelati kinder, che purtroppo non sono ancora arrivati in Italia, ho realizzato questa buonissima versione al sapor di kinder bueno.

Ingredienti
400 gr. di panna montata
200 gr. di crema Nutkao bianca o altra crema alle nocciole
2 kinder bueno
200 gr. di latte condensato

Procedimento
In una ciotola mescoliamo il latte condensato con la crema Nutkao o altra crema alle nocciole, meglio se sempre bianca e incorporiamo il tutto alla panna montata.
Aggiungiamo anche i kinder bueno, tagliati a piccoli pezzi, ne bastano due se usiamo la Nutkao, altrimenti raddoppiamo le dosi e versiamo in un contenitore, copriamolo e facciamolo riposare almeno un 4 ore in freezer. Guarda la video ricetta cliccando QUI
gelato-kinder



Gelato al cioccolato bianco


Se come me amate il cioccolato bianco e non trovate mai una versione convincente di questo gelato allora puntate a questa ricetta. Il segreto? Utilizzate la marca del vostro cioccolato bianco preferito.

Ingredienti
400 gr.di panna montata
170 gr.di latte condensato
150 ml di latte
200 gr. di cioccolato bianco
Un flaconcino di aroma alla vaniglia o bustina di vanillina
2 cucchiai di liquore Vov (o altro liquore)


Procedimento
Tagliamo il cioccolato bianco a piccoli pezzi e facciamolo sciogliere nel latte, a fuoco lento.
Versiamolo in una ciotola ed aggiungiamo il latte condensato, la vaniglia ed il liquore e mescoliamo.
Incorporiamo il tutto alla panna, mescolando con movimenti che vanno dal basso verso l'alto e versiamo in uno stampo, facciamo riposare almeno 6 ore in freezer. Guarda la video ricetta cliccando qui



Leggi tutto...

12/06/18

Come e quanto guadagna un blogger

guadagnare-con-un-blog
Indice veloce


  • Premessa
  • Tipi di blogger
  • Come si guadagna su un blog
  • Come guadagna un blogger con lavori che non si svolgono sul blog
  • Quanto guadagna un blog

  • Quanto e come si guadagna con un blog


    Oggi argomento bello scottante e se stai leggendo vuol dire o che hai intenzione di aprire un blog oppure hai già un blog e vorresti iniziare a monetizzare, in entrambi i casi sei nel posto giusto o quasi ;) non sono un'esperta in materia, ma essendo nella blog sfera da più di 8 anni, sono abbastanza ferrata in materia.


    Tipi di blogger


    Premettiamo che nessuno mai al mondo dovrebbe credere alla storiella del 'Ieri ho aperto il blog e oggi guadagno senza fare un tubo', per il semplice fatto che in realtà aprire un blog non  fa' di ognuno un 'blogger professionista', infatti la maggior parte dei blog nasce per pura passione e sono fermamente convinta che senza passione un blog non può andare avanti, perché richiede tempo e dedizione, inoltre nessuno al mondo viene pagato per non far nulla.
    Ovviamente ci sono  anche i blog, che nascono studiati a tavolino, con dietro agenzie, manager e qualsiasi altro esperto del settore, che ovviamente prima d'iniziare a guadagnare, devono investire, sia soldi che tempo e non è sempre detto che arrivi il successo, neanche se vedete followers e likes a go go, perché quelli fanno ugualmente parte del pacchetto in cui investire.
    Infine ci sono i blog, nati con la convinzione che il loro unico scopo è chiedere collaborazioni in giro, per ricevere articoli di vario genere e a mio avviso questa è la categoria peggiore, sopratutto se si tormenta di richieste ogni giorno qualsiasi tipo di attività ed in questa categoria includo anche chi chiede soggiorni o vacanze; questo genere di scambio tra servizio/prodotto e visibilità sui blog e social networks, dal mio punto di vista è buona cosa solo se davvero si è realmente 'influenti' e se si offrono dei servizi ben curati e per ben curati non mi riferisco ad acquisto likes o commenti per i propri social networks, ma mi riferisco all'avere lettori e followers in target, che siano potenziali clienti, al fare foto decenti, allo scrivere in modo SEO friendly e al descrivere i servizi o articoli ricevuti in ogni dettaglio, sottolineando non solo i pro ma anche i contro ed ovviamente con un lavoro del genere il semplice scambio non sempre basta, ma andrebbe pagato anche un compenso e affermo 'andrebbe', perché ogni blogger è libero di fare come vuole.
    Premesso questo, passiamo ai punti fondamentali di quest'articolo!


    Come si guadagna su un blog



    Sono diversi i modi in cui si può guadagnare ed in molti casi non riguardano neanche direttamente il blog, ma di questo parleremo dopo.
    Innanzitutto se un blog ha molte visite, è ben strutturato a livello SEO, ha una buona indicizzazione e dei rank invidiabili, allora può guadagnare davvero in tanti modi, in primis vendendo spazi pubblicitari, come ad esempio dei banner ben visibili o dei post sponsorizzati e se vi state chiedendo come fanno a trovare clienti, la risposta è che avendo tutti i punti a loro favore sono i clienti che trovano loro o in alternativa possono affidarsi a qualche agenzia o ad un manager che si occupi del trovare i clienti.
    Altro modo per guadagnare sono i programmi di affiliazione, tramite cui, in pratica, si guadagna per ogni lettore che clicca e acquista tramite i link in questione ed in genere si guadagna una certa percentuale, tra i programmi più famosi spicca di certo quello del colosso Amazon.
    Alternativa è la pubblicità pay per click, tramite cui appunto si guadagna tramite i click ed ovviamente anche qui contano molto il numero di visite, tra gli esempi più apprezzati c'è ovviamente Adsense di Google.
    Per entrambi le modalità basta richiedere iscrizione compilando gli appositi moduli e attendere se si viene accettati.
    Ovviamente mi sono limitata a darvi i nomi di quelli più conosciuti, ma vi basta cercare e ne troverete molti altri.
    Poi ci sono una serie di piattaforme online, a cui iscriversi, per poter essere invitati a delle campagne pubblicitarie, queste possono svolgersi sui blog o anche sui social networks, infatti per alcune non è necessario avere un blog, tra queste la più valida a mio avviso è Buzzoole dove si possono guadagnare sia punti da convertire in buoni Amazon, sia soldi, tutto dipende dalla vostra influenza online. 
    Un'altra, più recente ma che promette bene è Coobis, anche qui potrete aggiungere sia i blog che i social networks.
    In entrambi i casi, gli inviti alle campagne vi arriveranno direttamente in email e troverete tutte le info da seguire nei brief in piattaforma, a quel punto spetterà a voi se accettare o rifiutare.
    Ci sono molte altre piattaforme simili, ma alcune di queste, anche se affidabili sono un po' troppo restrittive ed inoltre hanno pochi clienti, comunque magari ve ne parlerò in un prossimo articolo.


    Come guadagna un blogger con lavori che non non si concentrano sul blog


    Passiamo a come monetizza un blogger con lavori che non si concentrano in alcun modo nel proprio blog.
    Tralasciando vari lavori di ads che potrebbero essere svolti sui social networks, che possono avvenire sia tramite piattaforme sopra citate o simili, sia tramite contatti diretti con i clienti, ci sono molti altri modi in cui si può guadagnare.
    Tutto ovviamente dipende dalle conoscenze  che ha il blogger in questione e dai campi in cui è specializzato, ecco qualche esempio.
    Un blogger particolarmente ferrato in SEO o comunque molto preparato e continuamente aggiornato sia sulla blog sfera che sui social networks, questo grazie sia a corsi specializzati che ad esperienza sul campo, potrebbe decidere di vendere queste sue conoscenze, organizzando lui stesso dei corsi o scrivendo dei manuali o libri.
    Una blogger di moda, particolarmente apprezzata, potrebbe ottenere ingaggi extra blog, ad esempio per fare da testimonial o da modella ad un brand.
    Un food blogger potrebbe lavorare per altri siti, con le sue ricette o anche lui potrebbe decidere di scrivere un libro.
    Idem qualsiasi altro blogger potrebbe appunto scrivere articoli per altri blog o magazine online, ovviamente sempre se ha le dovute competenza per farlo.
    Stesso discorso può valere per un blogger specializzato in fotografia o video, potrebbe essere ingaggiato per lavori attinenti.
    Questi sono solo pochi esempi, potrei farvene molti altri.
    Ovviamente ci tengo a specificare per ogni esempio fatto, che è riferito solo a blogger che hanno effettive competenze in altri settori, insomma in poche parole una blogger che posta degli outfit non può definirsi modella, così come un blogger dotato di una reflex non può definirsi fotografo. 
    Come per tutti i lavori anche in questi ci vuole massima competenza, studio e tanta esperienza.


    Quanto guadagna un blogger


    Per quanto riguarda il 'quanto' guadagna un blogger,  come avrete già dedotto purtroppo non posso darvi nessuna media certa, perché appunto tutto dipende da come e quanto lavora e se ha deciso di essere freelancer o preferisce essere sotto web agency, ah si e poi ci sono i blogger che nonostante abbiano un'agenzia dietro si definiscono lo stesso indipendenti, quindi in caso vi stiano venendo dei dubbi a riguardo su alcuni blogger, ora potete anche toglierveli.
    Insomma, c'è chi guadagna uno stipendio medio, chi guadagna molto di più, chi molto meno e chi invece guadagna giusto qualche entrata extra, per coprire le spese per dominio, host e levarsi qualche sfizio.
    Ovviamente nella maggior parte dei casi, se si tratta di un freelancer, possono anche esserci alti e bassi, quindi mesi positivi in cui si guadagna meglio ed altri più smorti, ma questo credo sia ovvio.
    blogger-professionista



    Leggi tutto...

    07/06/18

    Work in progress

    Nessun nuovo articolo oggi, solo una veloce ma importante comunicazione di servizio.
    Sono in corso delle piccole modifiche al blog, quindi se nel frattempo il blog potrebbe non essere visibile, non temete e abbiate pazienza.
    Nel frattempo vi auguro delle splendide giornate, mi raccomando divertitevi e noi invece qui torniamo a lavoro, persi tra codici, foto e articoli :) :)



    Leggi tutto...