11/07/19

Bucato profumato più a lungo

Come ottenere un bucato che sia profumato molto più a lungo
bucato-piu-profumato
Bucato profumato più a lungo

Bucato profumato a lungo, ecco come fare

Rieccomi con dei preziosi consigli per la casa, per le casalinghe e non solo, visto che si parla di bucato e non è mai troppo presto per iniziare ad occuparsi del lavaggio dei capi.

Abbiamo giù visto come eliminare qualsiasi tipo di macchia dai tessuti, anche quelle più ostili, sia con i metodi tradizionali, sia seguendo i saggi metodo delle nonne.

Oggi invece Carmy vi svela qualche piccolo trucco per prolungare il profumo del vostro bucato, che spesso non è delle migliori.

Insomma, vuoi mettere un bucato che profumi di buono per giorni, a uno il cui profumo svanisce dopo neanche un giorno? Non c'è assolutamente paragone, soprattutto se si tratta della biancheria per il nostro letto, perché un profumo gradevole può anche aiuta a conciliare il sonno e quindi a sconfiggere l'insonnia.

Ovviamente voglio svelarvi i segreti che riguardano il lavaggio del bucato in lavatrice, visto che ormai sempre meno persone prediligono il lavaggio a mano.



Per un bucato profumato bisogna adottare delle precauzioni 

Per un bucato profumato a lungo, innanzitutto vanno adottate delle precauzioni per allontanare cattivi odori e muffa, che sono appunto le principali cause di un bucato che profumi poco o che addirittura non profumi per nulla:

  • La lavatrice va sempre tenuta ben pulita, sia il cestello sia la vaschetta per aggiungere i detersivi, quindi almeno una volta ogni due settimane, bisogna detergere per bene entrambi le parti con prodotti specifici.
  • Evitare di far carichi troppo esagerati, perché più la lavatrice è carica e meno bene verranno puliti i capi.
  • Gli asciugamani e gli accappatoi è sempre meglio lavarli nello stesso carico, senza aggiungere capi d'abbigliamento ecc. anche perché vanno lavati ad alte temperatura per venir puliti in profondità ed è bene aggiungerli in lavatrice asciutti o comunque non troppo umidi.
  • Scegliere il ciclo di lavaggio corretto è fondamentale, perché ci sono capi che necessitano di un lavaggio più lungo o capi che necessitano solo di acqua fredda ecc.
  • I capi vanno messi ad asciugare subito, non vanno lasciati in lavatrice troppo tempo dopo il lavaggio e vanno stesi in zone esposte all'aria, lontane dalla cucina o da altri ambienti da cui potrebbero assimilare altri tipi di odori.
  • A fine lavaggio, prendiamo un panno in microfibra e passiamolo nel cestello, per eliminare eventuali residui o umidità e magari lasciamo l'oblò un po' aperto, in modo che la lavatrice si asciughi ancora meglio.

biancheria-profumata
Biancheria profumata più a lungo

Bucato profumato a lungo grazie alla scelta del detersivo e dell'ammorbidente

Bisogna scegliere il giusto detersivo ed il giusto ammorbidente, prediligendo ovviamente quelli che abbiano una profumazione a noi gradevole, ad esempio più floreale oppure dalle note più dolci.

In questo modo eviteremo di ritrovarci ad indossare dei capi il cui profumo non si sposa ai nostri gusti.

Bucato profumato sfruttando gli oli essenziali

Possiamo aggiungere qualche goccia di olio essenziale al detersivo o all'ammorbidente per prolungare il profumo.

Ovviamente da evitare gli oli essenziali che potrebbero macchiare, meglio puntare a quelli estratti da fiori e foglie, in primis l'olio essenziale di lavanda e l'olio essenziale di ecucalipto.

In alternativa, prendiamo dei piccoli pezzi di stoffa, bagniamoli con acqua. strizziamoli, aggiungiamo qualche goccia di olio essenziale ed inseriamoli in lavatrice.
oli-essenziali
Olio essenziali d'aggiungere in lavatrice per il bucato

Bucato profumato grazie ad un ammorbidente naturale fatto in casa

Nonostante in commercio ci siano ammorbidenti di tutte le profumazioni, un ammorbidente naturale fatto in casa riesce sempre a prolungare il profumo del bucato.

Online troverete tantissime ricette per realizzare gli ammorbidenti, la mia preferita prevede sia l'olio essenziale per profumare, sia il bicarbonato per detergere a fondo i capi.

Bucato profumato grazie ai sacchetti profumati per biancheria

Concludiamo con i sacchetti profuma biancheria, che non vanno posti in lavatrice, ma negli armadi e nei cassetti.

In alternativa ai sacchetti, si possono utilizzare anche delle saponette, ovviamente scegliendo quelle con le nostre profumazioni preferite.
sacchetti-profuma-biancheria
Sacchetti profuma biancheria per cassetti e armadi







2 commenti:

  1. A me i sacchetti profun biancheria piacciono tantissimo, ne ho in tutti i cassetti e in tutti i ripiani degli armadi: non c'è niente di meglio di mettere dei capi freschi di bucato che anzichè di detersivo, profumano di lavanda! :)
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. ottimi consigli..l'idea dell'ammorbidente fatto in casa mi piace molto..adoro i sacchetti profumati..
    un abbraccio

    RispondiElimina

Sono sempre felice di leggere i vostri commenti sul blog :)

Follow by Email