22/11/17

Gli accessori per l'auto a cui nessuno può fare a meno



L’utilizzo degli accessori per auto è diventato negli ultimi anni fondamentale sia per i lunghi viaggi che per muoversi nella grande città. È ormai un dato indiscutibile che alcuni di questi strumenti da semplici elementi secondari, capaci di dare qualcosa in più alla qualità del trasporto, siano diventati i veri protagonisti del viaggio. La rivoluzione high Tech  ha cambiato il modo di percepire la strada, di orientarsi e di trovare parcheggio in città. Tante sono le innovazioni a supporto dell’autista del XXI secolo. Esse variano dall’ultimo oggetto ad alta tecnologia e supporto alla guida ai semplici coprisedili che forniscono un comfort maggiore o semplicemente adatti a personalizzare la nostra auto. Molte di queste sono davvero innovative e alla portata di ogni utente, anche del meno esperto. Tuttavia, l’accessorio non deve solo essere attraente sia per la bellezza e per le elevate caratteristiche in termini digitali, deve anche rispondere alle mie vere esigenze. Vediamo quali sono gli accessori più innovativi in circolazione:


  • Solidi scudi da parcheggio: Una vera e propria armatura assoldata per proteggere il portabagagli della nostra auto nei difficili parcheggi cittadini. Occupare un posto particolarmente stretto, magari in una via angusta o in un parcheggio del supermercato, diviene un gioco da ragazzi grazie a questo scudo da riporre nel bagagliaio una volta utilizzato.
  • Nuovi portapacchi gonfiabili: una rivoluzione nel mondo del trasporto casalingo. Questa nuova soluzione supera i modelli tradizionali ingombranti e difficili da montare.  Esso può dotare di gran spazio la nostra auto se unito con le più moderne sacche da trasporto.
Il mondo High tech non ha fornito solo di strumenti adatti all’ottimizzazione dello spazio, al parcheggio sicuro o ottimizzazione del trasporto, ma anche altri strumenti di navigazione utilissimi e ben fatti:
  • Navigatore. Il primo elemento ad essere decisivo nella rivoluzione tecnologica del viaggio è sicuramente il navigatore satellitare. Questo strumento non offre più solo una rete di mappe aggiornate ed in continua evoluzione, ma offre all’autista una gamma di servizi nuovi ed estremamente utili. Uno di questi è fornito dal sistema di allerta capace di attivarsi in caso di necessità diverse. Le allerte lanciate da altri autisti sono condivise a chi sta percorrendo lo stesso tragitto. Alcuni device possono segnalare anche gli autovelox: ad esempio Coyote è un navigatore con autovelox molto conveniente, che  può rivelare la presenza di autovelox fissi e mobili nel giro di 30 km.
  • Kit vivavoce Bluetooth. Permettono di effettuare chiamate in vivavoce evitando levare le mani dal volante o di levare la concentrazione dalla guida.
  • Tornando ad un nuovo strumento gonfiabile, le moderne tecnologie hanno sperimentato soluzioni innovative per cambiare la ruota, capaci di sostituire i tradizionali Crick.



Continua a leggere>>

20/11/17

Dieci motivi per scegliere le stampe di LALALAB

lalalab


LALALAB, stampe in alta definizione in pochi click

Amo scattare foto ma spesso per pigrizia le lascio sul computer o lo smartphone, senza farle stampare, cosa assolutamente grave, perché è così bello vedere i propri ricordi stampati e allora ho provato una serie di servizi online di stampa e tra i miei preferiti c'è LALALAB, ecco voglio darvi ben dieci motivi per utilizzarlo

1 Facile utilizzo, basta scaricare un app e selezionare il servizio che c'interessa e poi selezionare le foto da stampare
2 La velocità, pochi click e potremo procedere al nostro ordine e dopo pochi giorni potremo goderci le nostre foto.
3 Ottimi prezzi, ad esempio io ho fatto stampare 30 mini stampe vintage, ideali da porre su un'agenda o per creare un quadro ricco di scatti ed il prezzo è di soli 13 euro
4 Opzioni di personalizzazione, mentre scegliete le foto potrete anche editarla, aggiungendo testi, adesivi, basi colorati ecc. così come ho fatto io
5 Un'idea regalo perfetta, tra un po' è Natale e potreste stampare dei ricordi per un regalo ad una persona cara.
6 Packaging graziosi, il sito provvede ad impacchettare i vostri ordini con immensa cura ed in uno stile giovane e frizzante
7 Vasta scelta, ci sono tantissimi formati foto e servizi a disposizione, anche stampe grandi, album foto, calendari ecc.
8 5 euro di credito gratis per stampare subito le vostre foto utilizzando il codice  PGAFEQSV
9 Ulteriore sconto, con il mio codice LALACARMY1978 riceverete un ulteriore sconto del 25%.
10 Non vi basta? Allora cliccate QUI  scaricate l'app e guardate voi stessi quanti altri motivi ci sono per scegliere LALALAB


lalalab

stampa foto sconti

stampare foto lalalab

stampare foto lalalab

lalalab sconti


Continua a leggere>>

17/11/17

Purificare l'aria di casa ecco come e perché


Perché è importante purificare l'aria

L'aria che respiriamo purtroppo non è assolutamente delle migliori, a causa di molteplici cause, in primis l'inquinamento atmosferico, sicuramente non possiamo evitare di respirarla quando siamo fuori, a meno che non vogliamo andare in giro con la mascherina su bocca e naso, ma almeno possiamo correre ai ripari nei luoghi chiusi, sopratutto quelli in cui passiamo più tempo, quindi la prima priorità deve essere purificare l'aria nella nostra casa.
Ovviamente negli ambienti al chiuso, l'inquinamento atmosferico incide molto meno, ma ugualmente è presente in buona parte, sopratutto se abitiamo in città e a questo si aggiungono altri fattori come ad esempio la polvere, il fumo di sigaretta, residui di spray ecc. 

Purificare l'aria, grazie alla pulizia quotidiana

La prima cosa da fare per purificare l'aria è ovviamente vivere in un ambiente che sia ben pulito, quindi massima attenzione nella scelta sia dei detersivi da utilizzare, magari optando per quelli ecologici,  sia degli strumenti, ad esempio un aspirapolvere o un idropulitrice non dovrebbero mai mancare, perché più veloci ed efficaci per eliminare ogni residuo di polvere.

Far arieggiare la casa, nelle ore con meno smog

Altra cosa importante, sopratutto se abitiamo in città è cercare di far cambiare l'aria in casa almeno una volta al giorno, per farlo ci basta aprire finestre e balconi, ma essendoci lo smog, meglio farlo nelle ore in cui c'è meno traffico, quando l'aria esterna è leggermente meno contaminata.

Limitare l'utilizzo di spray

Qualsiasi spray deposita nell'aria dei residui dannosi, quindi cerchiamo di trovare alternative, ad esempio possiamo sostituire i deodoranti spray con quelli roll on, le lacche spray con quelle ecologiche, i deodoranti spray per la casa con i diffusori di oli essenziali ecc.

Mai fumare in casa

Il fumo non inquina solo l'aria ma fa male alla salute, se proprio non riuscite a smettere, almeno cercate di fumare fuori, mai in casa, perché farà doppiamente male a voi ed anche a chi vive con voi.

Scegliere il purificatore d'aria più adatto

Un must have sia per la casa che per qualsiasi ambiente chiuso è il purificatore d'aria, un acquisto che tutti dovremmo fare, perché è la soluzione migliore per respirare aria ben pulita, perché filtra l'aria eliminando tutte le sostanze nocive. Tra l'altro in commercio ce ne sono di tutti i tipi e per tutte le esigenze, si parte dai purificatori di piccole dimensioni, di quelli che vanno bene anche posti sulla scrivania, ma che ovviamente coprono pochi metri, a quelli più professionali, che riescono a coprire un'intero ambiente. Insomma, tutto dipende dalle nostre esigenze e dalla grandezza delle stanze in cui necessitiamo l'aria pulita, fondamentale sopratutto se tendiamo ad essere soggetti allergici.

Purificare l'aria con le piante

Infine, esistono una serie di piante, davvero portentose, che riescono ad assorbire ed eliminare le sostanze tossiche presenti nell'aria, come ad esempio l'Aloe Vera e l'Edera, ma ovviamente questa non è la scelta consigliata per chi è allergico a queste piante o non ne tollera il profumo.
Continua a leggere>>

15/11/17

Ricetta Mug Cake con Baiocchi, con video

GUARDA IL VIDEO

Mug Cake, torta in tazza con baiocchi e crema alle nocciole


Oggi apre una nuova rubrica, con ricette realizzate al microonde ed ovviamente inizio con una Mug Cake.
Non sapete che cos'è?
La Mug Cake è una torta in tazza, da realizzare in pochi minuti e con pochi ingredienti, la soluzione ideale per chi ama le torte fatte in casa ma no ha voglia o tempo di prepararle o semplicemente è lo spuntino goloso perfetto se la voglia di dolce ci assale.
Per la prima Mug Cake che  ho realizzato per questa nuova rubrica ho ideato una versione davvero golosa, al gusto dei biscotti BAIOCCHI, che personalmente amo ed in più è ricca di cacao e nutella, insomma una torta in tazza a cui non potrete resistere e non vedo l'ora di proporvi molte altre varianti, per accontentare tutti i gusti.
Ingredienti
2 Baiocchi
2 Cucchiai di farina
2 Cucchiai di zucchero
1 Cucchiaio di cacao
1Cucchiao di olio di semi
Un uovo
2 Cucchiai di nutella
2 Cucchiai di latte
Mezzo cucchiaino di lievito
Per decorare, panna e altri biscotti baiocchi
Procedimento
Prendiamo una tazza bella ampia ed aggiungiamo l'uovo, lo zucchero, il latte e l'olio e mescoliamo con una semplice forchetta.
Aggiungiamo anche gli altri ingredienti, continuando sempre a mescolare, prima la farina, poi il cacao, poi la crema alle nocciole, i due baiocchi tagliati a piccoli pezzi ed infine il lievito per dolci.
Ora poniamo la tazza nel microonde e facciamo cuocere per due minuti.
Prima di mangiarla fatela riposare un pochino e poi decoratela con panna montata ed altri biscotti baiocchi.
Vi assicuro che è davvero buonissima, sopratutto se amate i biscotti baiocchi.
Se rifate questa mia ricetta, scattate una foto e mandatemela oppure condividetela sui mie social networks e non dimenticate l'hashtag #LeRicetteDiCarmy , sono sempre felice di vedere le vostre condivisioni.
E voi??
Avete una Mug Cake preferita o vi piace crearne di nuove come me?
mug-cake-nutella-baiocchi-carmy

mug-cake-nutella-baiocchi


Continua a leggere>>

13/11/17

Come non sprecare un fondotinta non adatto alla nostra pelle

Come riciclare un fondotinta

Acquistare un fondotinta sbagliato è uno degli errori che tutte commettiamo almeno una volta nella vita, perché purtroppo scegliere quello giusto non è mai cosa semplice, spesso può succedere anche se lo acquistiamo facendoci aiutare da un esperto del settore. 
Inoltre può capitare di ricevere dei campioncini di fondotinta che ugualmente non vanno bene per la nostra carnagione e tipo di pelle e visto che è sempre meglio non sprecare nulla, eccovi qualche modo per utilizzarli ugualmente.

Fondotinta del colore giusto ma tende a seccare la pelle

Avendo la pelle secca purtroppo mi è capitato spesso e con il tempo ho imparato a risolvere questo fastidioso problema, per non ritrovarmi i cassetti pieni di fondotinta non utilizzabili. Innanzitutto prima di applicarlo idratiamo la pelle con la nostra crema idratante, ma questo è bene farlo sempre, anche quando utilizziamo il fondotinta perfetto. A questo punto applichiamo il fondotinta, non con le dita, ma rigorosamente con una  spugnetta tipo beauty blender, quindi ovale, dopo averla bagnata, in questo modo il fondotinta non andrà a seccare la pelle e riusciremo ad ottenere anche un incarnato bello naturale, inoltre utilizzeremo una quantità minore di fondotinta, senza perderne la coprenza. Un altro metodo è aggiungere n po' di crema idratante al fondotinta, così da creare una sorta di bb cream, ma attenzione perché avremo una coprenza minore.

Fondotinta troppo scuro o troppo chiaro

Se è troppo scuro o troppo chiaro possiamo sfruttarlo per il contouring,  questo vale sia per i fondotinta liquidi che in polvere, inoltre se hanno una buona coprenza possiamo anche sfruttarli come correttori. Se invece hanno una tonalità più rosata rispetto al nostro incarnato, potrebbe essere una buona alternativa ai blush liquidi o anche come base a quelli in polvere. Inoltre, un fondo un po' più chiaro o un po' più scuro, può esserci d'aiuto per far diventare un altro fondotinta del nostro stesso colore, basta semplicemente mescolarli insieme, ovviamente fatelo al momento quando dovete utilizzarlo, quindi mescolate piccole dosi per volta.

Continua a leggere>>