17/11/17

Purificare l'aria di casa ecco come e perché


Perché è importante purificare l'aria

L'aria che respiriamo purtroppo non è assolutamente delle migliori, a causa di molteplici cause, in primis l'inquinamento atmosferico, sicuramente non possiamo evitare di respirarla quando siamo fuori, a meno che non vogliamo andare in giro con la mascherina su bocca e naso, ma almeno possiamo correre ai ripari nei luoghi chiusi, sopratutto quelli in cui passiamo più tempo, quindi la prima priorità deve essere purificare l'aria nella nostra casa.
Ovviamente negli ambienti al chiuso, l'inquinamento atmosferico incide molto meno, ma ugualmente è presente in buona parte, sopratutto se abitiamo in città e a questo si aggiungono altri fattori come ad esempio la polvere, il fumo di sigaretta, residui di spray ecc. 

Purificare l'aria, grazie alla pulizia quotidiana

La prima cosa da fare per purificare l'aria è ovviamente vivere in un ambiente che sia ben pulito, quindi massima attenzione nella scelta sia dei detersivi da utilizzare, magari optando per quelli ecologici,  sia degli strumenti, ad esempio un aspirapolvere o un idropulitrice non dovrebbero mai mancare, perché più veloci ed efficaci per eliminare ogni residuo di polvere.

Far arieggiare la casa, nelle ore con meno smog

Altra cosa importante, sopratutto se abitiamo in città è cercare di far cambiare l'aria in casa almeno una volta al giorno, per farlo ci basta aprire finestre e balconi, ma essendoci lo smog, meglio farlo nelle ore in cui c'è meno traffico, quando l'aria esterna è leggermente meno contaminata.

Limitare l'utilizzo di spray

Qualsiasi spray deposita nell'aria dei residui dannosi, quindi cerchiamo di trovare alternative, ad esempio possiamo sostituire i deodoranti spray con quelli roll on, le lacche spray con quelle ecologiche, i deodoranti spray per la casa con i diffusori di oli essenziali ecc.

Mai fumare in casa

Il fumo non inquina solo l'aria ma fa male alla salute, se proprio non riuscite a smettere, almeno cercate di fumare fuori, mai in casa, perché farà doppiamente male a voi ed anche a chi vive con voi.

Scegliere il purificatore d'aria più adatto

Un must have sia per la casa che per qualsiasi ambiente chiuso è il purificatore d'aria, un acquisto che tutti dovremmo fare, perché è la soluzione migliore per respirare aria ben pulita, perché filtra l'aria eliminando tutte le sostanze nocive. Tra l'altro in commercio ce ne sono di tutti i tipi e per tutte le esigenze, si parte dai purificatori di piccole dimensioni, di quelli che vanno bene anche posti sulla scrivania, ma che ovviamente coprono pochi metri, a quelli più professionali, che riescono a coprire un'intero ambiente. Insomma, tutto dipende dalle nostre esigenze e dalla grandezza delle stanze in cui necessitiamo l'aria pulita, fondamentale sopratutto se tendiamo ad essere soggetti allergici.

Purificare l'aria con le piante

Infine, esistono una serie di piante, davvero portentose, che riescono ad assorbire ed eliminare le sostanze tossiche presenti nell'aria, come ad esempio l'Aloe Vera e l'Edera, ma ovviamente questa non è la scelta consigliata per chi è allergico a queste piante o non ne tollera il profumo.
Continua a leggere>>

15/11/17

Ricetta Mug Cake con Baiocchi, con video

GUARDA IL VIDEO

Mug Cake, torta in tazza con baiocchi e crema alle nocciole


Oggi apre una nuova rubrica, con ricette realizzate al microonde ed ovviamente inizio con una Mug Cake.
Non sapete che cos'è?
La Mug Cake è una torta in tazza, da realizzare in pochi minuti e con pochi ingredienti, la soluzione ideale per chi ama le torte fatte in casa ma no ha voglia o tempo di prepararle o semplicemente è lo spuntino goloso perfetto se la voglia di dolce ci assale.
Per la prima Mug Cake che  ho realizzato per questa nuova rubrica ho ideato una versione davvero golosa, al gusto dei biscotti BAIOCCHI, che personalmente amo ed in più è ricca di cacao e nutella, insomma una torta in tazza a cui non potrete resistere e non vedo l'ora di proporvi molte altre varianti, per accontentare tutti i gusti.
Ingredienti
2 Baiocchi
2 Cucchiai di farina
2 Cucchiai di zucchero
1 Cucchiaio di cacao
1Cucchiao di olio di semi
Un uovo
2 Cucchiai di nutella
2 Cucchiai di latte
Mezzo cucchiaino di lievito
Per decorare, panna e altri biscotti baiocchi
Procedimento
Prendiamo una tazza bella ampia ed aggiungiamo l'uovo, lo zucchero, il latte e l'olio e mescoliamo con una semplice forchetta.
Aggiungiamo anche gli altri ingredienti, continuando sempre a mescolare, prima la farina, poi il cacao, poi la crema alle nocciole, i due baiocchi tagliati a piccoli pezzi ed infine il lievito per dolci.
Ora poniamo la tazza nel microonde e facciamo cuocere per due minuti.
Prima di mangiarla fatela riposare un pochino e poi decoratela con panna montata ed altri biscotti baiocchi.
Vi assicuro che è davvero buonissima, sopratutto se amate i biscotti baiocchi.
Se rifate questa mia ricetta, scattate una foto e mandatemela oppure condividetela sui mie social networks e non dimenticate l'hashtag #LeRicetteDiCarmy , sono sempre felice di vedere le vostre condivisioni.
E voi??
Avete una Mug Cake preferita o vi piace crearne di nuove come me?
mug-cake-nutella-baiocchi-carmy

mug-cake-nutella-baiocchi


Continua a leggere>>

13/11/17

Come non sprecare un fondotinta non adatto alla nostra pelle

Come riciclare un fondotinta

Acquistare un fondotinta sbagliato è uno degli errori che tutte commettiamo almeno una volta nella vita, perché purtroppo scegliere quello giusto non è mai cosa semplice, spesso può succedere anche se lo acquistiamo facendoci aiutare da un esperto del settore. 
Inoltre può capitare di ricevere dei campioncini di fondotinta che ugualmente non vanno bene per la nostra carnagione e tipo di pelle e visto che è sempre meglio non sprecare nulla, eccovi qualche modo per utilizzarli ugualmente.

Fondotinta del colore giusto ma tende a seccare la pelle

Avendo la pelle secca purtroppo mi è capitato spesso e con il tempo ho imparato a risolvere questo fastidioso problema, per non ritrovarmi i cassetti pieni di fondotinta non utilizzabili. Innanzitutto prima di applicarlo idratiamo la pelle con la nostra crema idratante, ma questo è bene farlo sempre, anche quando utilizziamo il fondotinta perfetto. A questo punto applichiamo il fondotinta, non con le dita, ma rigorosamente con una  spugnetta tipo beauty blender, quindi ovale, dopo averla bagnata, in questo modo il fondotinta non andrà a seccare la pelle e riusciremo ad ottenere anche un incarnato bello naturale, inoltre utilizzeremo una quantità minore di fondotinta, senza perderne la coprenza. Un altro metodo è aggiungere n po' di crema idratante al fondotinta, così da creare una sorta di bb cream, ma attenzione perché avremo una coprenza minore.

Fondotinta troppo scuro o troppo chiaro

Se è troppo scuro o troppo chiaro possiamo sfruttarlo per il contouring,  questo vale sia per i fondotinta liquidi che in polvere, inoltre se hanno una buona coprenza possiamo anche sfruttarli come correttori. Se invece hanno una tonalità più rosata rispetto al nostro incarnato, potrebbe essere una buona alternativa ai blush liquidi o anche come base a quelli in polvere. Inoltre, un fondo un po' più chiaro o un po' più scuro, può esserci d'aiuto per far diventare un altro fondotinta del nostro stesso colore, basta semplicemente mescolarli insieme, ovviamente fatelo al momento quando dovete utilizzarlo, quindi mescolate piccole dosi per volta.

Continua a leggere>>

09/11/17

Cinque consigli per allontanare lo stress

Come allontanare lo stress

Ci sono giornate iper frenetiche in cui abbiamo tantissime cose da fare eppure ci riusciamo alla grande, ed altre in cui, anche se con meno impegni, non riusciamo a concludere molto, ma perché?
La causa principale è dovuta allo stress, perché ci ruba energie e spesso può anche portarci ansia ed attacchi di panico.
Ma volere è potere e alla fine basta davvero poco per allontanare lo stress e/o per prevenirlo, quindi eccovi cinque piccoli consigli.

Ritagliarsi un momento al giorno per rilassarci

Non importa quante cose abbiamo da fare, ogni giorno dobbiamo ritagliarci un momento di assoluto relax, in cui staccare la mente da qualsiasi cosa possa recarci stress. Possiamo farlo dedicandoci a qualcosa che amiamo fare, come ascoltare musica, guardare la tv, allenarsi, leggere, concederci un break goloso, passeggiare, fare un po' di shopping ecc.



Dormire almeno 7 ore

Una delle cause dello stress è data al dormire troppo poco, perché un corpo stanco non sarà mai in grado di affrontare al meglio la giornata, quindi la notte bisogna cercare di dormire un minimo di 7 ore, cercando sempre di avere un ciclo regolare di dormi-veglia, quindi quando possibile, andare a dormire e svegliarsi, sempre negli stessi orari, ovviamente ad esclusione dei giorni festivi, in cui possiamo concederci di sbalzare i nostri orari abituali.


Tenere alla larga le persone 'tossiche'

Purtroppo spesso ci capita di frequentare persone che crediamo amiche, ma che invece sono estremamente tossiche e quindi possono solo trasferirci stress. Riconoscerle non è così difficile, nella maggior parte dei casi sono persone egoiste, che parlano solo di loro stesse e sopratutto parlano dei loro problemi e lo fanno sempre, cercando di scaricarli su di noi ed un po' ci riescono perchè considerandole nostre amiche tenderemo a preoccuparci per loro. In altri casi si tratta di persone che si sentono superiori e fanno di tutto per farci sentire inferiori, trasferendoci quindi tanta insicurezza. Oppure si tratta di persone estremamente pessimiste, che a lungo andare riescono a far diventare pessimiste anche noi. Insomma, bisogna tenere alla larga chiunque porti negatività nella nostra vita o chiunque ci faccia stare male, per qualsiasi motivo esso sia, perché altrimenti resteremo stressati a vita.


Organizzare al meglio le proprie giornate

Lo stress spesso è provocato proprio dalla disorganizzazione, perché si rischia di ritrovarsi con mille impegni e zero tempo libero e allora l'unica soluzione è organizzarsi. Basta un'agenda ed un po' di volontà e potremo organizzare ogni singola giornata, così da dividere al meglio tutti gli impegni e non ridurci all'ultimo minuto.


Pensare positivo sempre

Qualsiasi cosa dobbiamo o vogliamo fare, dobbiamo sempre pensare in positivo, perché il pensare negativo vi assicuro che ci porta solo stress ed ansia, con il risultato che falliremo o che addirittura ci tireremo indietro e questo ci porterà ancora più stress. Invece, se si affronta tutto con positività e ottimismo, comunque vada saremo soddisfatti, perché saremo coscienti di aver fatto il possibile e con il mood giusto!











Continua a leggere>>

07/11/17

Dove mangiare le migliori sfogliatelle made in Naples

Dove mangiare le migliori sfogliatelle a Napoli


Oggi ritorno a parlarvi della mia Napoli, con un articolo dedicato alla regina Sfogliatella.
Chiunque passi per Napoli non può resistere al richiamo della sfogliatella, dolce della tradizione, di una bontà unica, presente in ben due varianti, riccia o frolla.


Quando e come nasce la sfogliatella?


La sfogliatella nasce per caso, nel diciottesimo secolo, nel conservatorio di Santa Rosa da Lima, in provincia di Salerno. In pratica, un giorno nella cucina del convento era avanzata un po' di pasta di semola e per non sprecarla, venne lavorata con la frutta secca, lo zucchero ed il limoncello, ed il tutto venne racchiuso all'interno di cappucci di pasta sfoglia, dando vita ad una vera bontà, che prese il nome di Santarosa. Qualche anno dopo il pasticcere napoletano Pasquale Pintauro,  portò il dolce a Napoli, modificando un pochino la ricetta e dando vita all'attuale sfogliatella, con le varianti riccia e frolla. 


Dove mangiare le migliori sfogliatelle


Ovviamente sono davvero molte le pasticcerie che preparano delle sfogliatelle buonissime e non sono certa riuscita ad assaggiarle tutte, ma da golosa e da curiosa devo dire che ne ho provate un bel po' e quindi eccovi ben quattro nomi che preparano delle ricce e delle frolle assolutamente perfette.

Pasticceria Scaturchio
Sita in pieno centro storico,  in Piazza San Domenico Maggiore, quindi tappa ideale per qualsiasi turista che vuole respirare la storia di Napoli, con un piccolo break goloso e di certo oltre alle sfogliatelle cederanno anche ad un buon caffè e a qualche altro dolce della tradizione, come ad esempio il babà. 

Sfogliatella Mary
In un'altra location preferita dai turisti, la galleria Umberto I in via Toledo la riconoscerete subito, perché noterete subito una vetrina esterna ricca di golosità, davanti a cui c'è quasi sempre la fila di persone che attendono di gustare una buonissima sfogliatella calda.


Pintauro
Non poteva di certo mancare, la storica pasticceria, che vi ho citato sopra, grazie a cui la sfogliatella è nata, anche questa è situata in via Toledo ed anche qui troverete tantissime altre specialità.


Carraturo Vittorio
Pasticceria che trovate al corso Garibaldi,  anche qui troverete una signora sfogliatella che vi farà totalmente innamorare ed infatti sono sempre di più i turisti che fanno tappa fissa.


Continua a leggere>>