Illuminante per il viso, come utilizzarlo al meglio

Come utilizzare l'illuminante viso, dove applicarlo e quale scegliere.

Illuminante per il viso, come utilizzarlo al meglio

L'illuminante per il viso regala a ogni makeup quel pizzico di luce in più che rende il trucco più naturale, fresco e giovane e la pelle più sana e luminosa, infatti sono perfetti se non si vuole rischiare di cadere in un trucco che vada ad invecchiarci.

C'è però da dire che più si esagera nell'applicazione dell'illuminante e più si rischia di andare molto lontano dall'idea di trucco naturale e luminoso, infatti questo è tra gli errori più diffusi che si fa soprattutto quando si è alle prime armi con il makeup.

Insomma, l'illuminante per il viso va usato nelle giuste quantità, altrimenti si rischia che il nostro viso venga scambiato per una lampada! Ok forse sto esagerando ma almeno credo di avervi trasmesso più che bene il concetto.

Dove applicare l'illuminante

Se siete brave a truccarvi di certo saprete sfruttare al meglio l'illuminante con la tecnica del contouring, ma se invece desiderate utilizzarlo in modo nettamente più easy, vi basterà applicarlo a piccole dosi nei punti del viso generalmente più esposti alla luce ed ovviamente non dovete necessariamente applicarlo su tutti i punti, ma solo su quei punti in cui volete dare un tocco di luminosità o dove volete cercare di nascondere qualche piccolo difetto.

Eccovi nello specifico dove applicare l'illuminante

Sulla punta del naso ed anche un po' sul dorso del naso, soprattutto se volete andare, visivamente, a renderlo più sottile, ma in questo caso il risultato migliore si ottiene utilizzando anche un bronzer o un correttore, per delineare meglio la forma del naso.

Sotto l'arcata sopraccigliare, va messo subito dopo aver completato il trucco occhi, giusto sotto le sopracciglia, questo andrà a rendere il makeup più luminoso e andrà a definire e mettere in risalto le sopracciglia.

Negli angoli interni degli occhi, come punto luce per dare un tocco di luminosità agli occhi, perfetto anche se prediligete i makeup dai colori nude e dal finish mat. In caso di occhi particolarmente distanti invece meglio applicare il punto luce al centro di ogni palpebra, ovviamente se si usano ombretti shimmer si può evitare visto che già regalano luminosità.

Sugli zigomi, per mettere più in evidenza le guance, va sfumato per bene in questa zona, altrimenti andrà ad appesantire troppo il trucco.

Sul mento, giusto un punto luce, perfetto per chi ha un mento poco pronunciato, perché con l'illuminante andrà a renderlo più sporgente.

Sulle labbra, un valido aiuto per dare più volume alle labbra, basta applicarlo sul contorno del labbro superiore aiutandoci con un pennello oppure direttamente sulle labbra, al di sopra del rossetto, esattamente nella parte centrale del labbro inferiore, anche se a mio avviso è meglio optare per un gloss molto luminoso che regalerà lo stesso effetto voluminizzante.

Sulla fronte, al centro per chi ha una fronte larga, oppure sui lati se si ha una fronte piccola, così l'illuminante andrà a darle un effetto di fronte più spaziosa.

Quale illuminante scegliere e in che colorazione

Ormai ne esistono davvero di tutti i tipi ed ovviamente vanno scelti sia in base al tipo di pelle, sia in base al proprio incarnato.

Chi ha la pelle secca deve evitare quelli in polvere ed optare per quelli in crema o liquidi.

Al contrario di chi ha la pelle grassa, per cui vanno benissimo gli ombretti in polvere.

Per quanto riguarda la carnagione, chi ha la pelle molto chiara deve optare per degli illuminanti dai toni chiari e rosati, mentre chi ha una pelle medio chiara può scegliere delle nuance più nude e beige, infine chi ha una pelle scura deve utilizzare degli illuminanti più scuri con sfumature oro o bronzo.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento a questo blog post e se hai domande o richieste di collaborazioni non esitare a contattarmi