10/04/19

Consigli per realizzare un Casatiello perfetto

casatiello

La Pasqua è sempre più vicina e qui nella mia Napoli non mancherà di certo il casatiello, una torta rustica troppo buona e a dirla tutta non mancherà neanche il casatiello dolce, una golosità unica.

Avevo già condiviso qui la ricetta del casatiello, ma è passato un bel po' di tempo ed ovviamente anche il mio modo di prepararlo è cambiato un pochetto, infatti se volete sbirciare come lo preparo ora vi basta cliccare qui e lo troverete sul mio food blog, dove ogni giorno vi attende una nuova ricetta.

Insomma, con gli anni sono riuscita a carpire sempre più segreti per realizzare un casatiello perfetto ed oggi voglio condividerli con voi.

La lievitazione è fondamentale

Per questa torta salata la lievitazione è davvero fondamentale, ecco perché io lo sottopongo a ben due lievitazioni.

Insomma il primo consiglio è di avere pazienza perché se non lievita abbastanza, il risultato finale sarà un vero disastro.

Proprio per questo motivo, molti lo mettono a lievitare tutta la notte, cosa che io a dire il vero faccio solo con il casatiello dolce.

 La lievitazione può essere aiutata

Per una buona lievitazione dietro deve esserci, oltre al lievito, pazienza nell'impastare, ma a dire il vero ci sono anche dei piccoli aiuti extra a cui possiamo affidarci.

Ad esempio un po' di zucchero nell'acqua del lievito lo attiva più velocemente.

Oppure potete utilizzare la farina manitoba, perfetta per i lievitati, magari potete utilizzare per metà quella 00 e per metà quella manitoba, in questo modo non avrete brutte sorprese nella lievitazione.

Attenzione al sale


Nel Casatiello va aggiunto anche il sale nell'impasto, ma mi raccomando su come lo aggiungete, perché non deve entrare in contatto diretto con il lievito.

Quindi ad esempio aggiungetene un po' alla farina, mescolando per bene, così quando aggiungerete il lievito non avrà un contatto diretto.

Lo strutto è fondamentale


Molti sostituiscono lo strutto con l'olio o addirittura con il burro, a mio avviso il Casatiello napoletano originale deve sempre avere quel po' di strutto, perché regala quel sapore particolare che lo rendono tanto amato da tutti, alla fine ne basta davvero poco ed inoltre è fondamentale anche per proteggere le uova sode esterne, che senza potrebbero rompersi nel forno oppure potrebbero non cuocersi bene.

Se avete altri suggerimenti sarò felice di leggerli :)


3 commenti:

  1. Mamma che buono il casatiello, ora dico alla nostra Irene di copiarti la ricetta! E me lo mangio io!
    Don't Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin'

    RispondiElimina
  2. Ma sai che non l'ho mai assaggiato?
    È ora di darsi da fare

    RispondiElimina
  3. This looks so yummy and beautiful, amazing tradition 😍

    LackaDaisy

    RispondiElimina

Sono sempre felice di leggere i vostri commenti sul blog :)