09/05/19

Blogger Tips - Dieci errori da evitare in un blog

I dieci errori da evitare in un blog
consigli blogger

I dieci errori da evitare in un blog

Oggi riprendo la mia rubrica 'roba da blogger', visto che ormai sono molti anni che mi ritrovo nel fantastico mondo dei blog ed ho deciso di condividere con voi, quelli che per me rappresentano i dieci errori assolutamente da evitare in un blog, sopratutto se avete deciso di puntare ad un blog più professionale.

Tutto quello che vado a condividere con voi quindi è solo frutto dell'esperienza sul campo ed ovviamente su qualche punto possono esserci anche opinioni contrastanti, anche perché il web è in continua evoluzione, quindi se su qualche punto non siete d'accordo fatemelo sapere nei commenti, così mi metterò all'opera per aggiornarmi.

1 Trascurare la qualità a vantaggio della quantità

Secondo molti la lunghezza di un articolo è fondamentale per scalare i motori di ricerca e allora c'è chi fa l'errore di scrivere lunghissimi articoli, ma con contenuti inutili, trascurando del tutto la qualità e questo è assolutamente sbagliato.

Il contenuto di un articolo è fondamentale e deve essere sempre di qualità, mentre per quanto riguarda la lunghezza, non servono 1000 o più parole, meglio essere chiari e concisi, quindi a mio avviso un minimo di 300 o 500 parole bastano, ma anche meno se il contenuto è davvero di qualità ed esposto in modo chiaro.

2 Copiare articoli altrui

Questo avrei anche evitato di scriverlo, ma purtroppo ci sono ancora molti che rubano articoli altrui e la cosa danneggia sia chi copia sia chi viene copiato, quindi è una cosa assolutamente da non fare.

3 Utilizzare foto coperte da copyright

Le foto che trovate online non sono tutte libere da copyright, quindi se non avete tempo di scattare qualche foto allora scaricatele dai siti specifici con foto libere da copyright.

4 Scrivere pensando solo a scalare i motori di ricerca 

Purtroppo non è facile per un blog conquistare le prime posizioni sui motori di ricerca e la formula magica non esiste, ma cercare di farlo, spingendo ogni articolo seguendo qualsiasi regola 'ipotetica' SEO trovata online vi assicuro che è sbagliato, sia perché questo porta a perdere l'entusiasmo e la voglia di scrivere, sia perché Google  non ama i contenuti 'forzati' quindi invece di recuperare posizioni si rischia di perderle, così come si rischia di perdere anche i propri lettori fissi, che prediligono i contenuti semplici e diretti.

5 Aggiornare raramente

Un blog va aggiornato, non importa se non si riesce ad aggiornarlo ogni giorno, anche perché sono ormai lontani i tempi in cui bisognava assolutamente aggiornarlo ogni giorno per non finire nell'oblio.

Ciò che conta è cercare di aggiornarlo con costanza, con una scadenza regolare, programmando ad esempio un certo numero di articoli per ogni settimana o per ogni mese.

6 Assenza di un piano editoriale

Il piano editoriale è fondamentale proprio per non andare incontro all'errore numero 5 e cioè l'aggiornare raramente il blog, perché in questo modo potrete decidere e programmare cosa pubblicare e quando farlo.

7 Scrivere in più lingue nello stesso post

Un errore che ho commesso spesso anche io, un post è sempre meglio scriverlo in un'unica lingua e se proprio si vuole scrivere anche in un'altra lingua, è meglio farlo in un post distinto e separato, perché purtroppo quando ci sono più lingue in uno stesso articolo spesso Google fa fatica ad indicizzarlo.

8 Non aggiungere etichette, label ecc.

L'errore che si fa appena si apre un blog e non si sa ancora bene come aggiungere le etichette o label, ma per fortuna è un errore che si può rimediare semplicemente andando ad aggiornare i post.

Sono fondamentali sia per permettere ai lettori di trovare tutti gli articoli su un determinato argomento, sia per rendere il blog più ordinato.

9 Assenza di una newsletter

Se avete un blog, con il tempo avrete dei lettori fissi, che amano leggervi e per facilitarli e farli restare aggiornati su ogni nuovo articolo è fondamentale che abbiate una newsletter a cui possano iscriversi.

Ovviamente devono anche essere liberi di cancellarsi quando vogliono, altrimenti andrete contro al GDPR.

10 Troppi banner invasivi

Se cercate di guadagnare con il blog, fatelo ma senza appesantirlo troppo, insomma aggiungere troppi banner pubblicitari rallenta il caricamento delle pagine e chi vi legge tenderà ad annoiarsi, con il rischio che non ritornerà più sul vostro blog.

E voi conoscete altri errori da evitare?

11 commenti:

  1. These are very important rules for every blogger.

    RispondiElimina
  2. Brava, davvero utile questo post!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    RispondiElimina
  3. Super utile questo post!
    In effetti è difficile riuscire a trovare un buon equilibro tra quelle che sarebbero le regole perfette per la gestione del blog e le esgenze "redazionali" e concrete, ma quanto meno bisognerebbe conoscere le basi! :)
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. ottimi consigli, alcuni non li conoscevo *_*

    RispondiElimina
  5. Grazie per le dritte. Per fortuna molte delle cose menzionate le faccio già.
    WWW.ELLAGAI.COM

    RispondiElimina
  6. I totally agree with these tips. Great post!

    www.fashionradi.com

    RispondiElimina
  7. Devo lavorare molto sul fattore seo :-(

    https://nettaredimiele.blogspot.com

    RispondiElimina

Sono sempre felice di leggere i vostri commenti sul blog :)