24/01/20

Il fascino della Catalogna: le città da non perdere in questa zona turistica della Spagna

barcellona

Spagna travel tips, quali città visitare in Catalogna, 

Il fascino della Catalogna è sicuramente dovuto in parte alla voglia di indipendenza dei suoi abitanti, che parlano una lingua diversa dallo spagnolo (lingua ufficiale della Spagna) e da sempre lottano per rivendicare la piena autonomia.

Ma non è tutto: questa regione della Spagna è arricchita da coste spettacolari, atmosfere d’altri tempi e attrazioni culturali. Ecco le città più belle della Catalogna, da visitare almeno una volta nella vita:

Barcellona e il fascino del Modernismo

Barcellona

Barcellona è famosa in tutto il mondo per la Sagrada Familia, la grande opera incompiuta di Antoni Gaudí. La basilica modernista, meta di milioni di visitatori ogni anno, sarà completata nel 2026, 100 anni dopo la morte di Gaudí. Per chi vuole sapere di più sul celebre architetto spagnolo ed il suo Modernismo, imperdibile è Casa Batlló, realizzata da Gaudí stesso per una ricca famiglia barcellonese. L’edificio è ancor oggi proprietà privata, ma i proprietari lo hanno aperto al pubblico, ospitando eventi e visite guidate. Oggi Casa Batlló è patrimonio UNESCO. Chi vuole sentirsi come un vero abitante della Catalogna, invece, non può perdersi i tapas bar ed i loro aperitivi a base di golosi stuzzichini.

Le tante feste di quartiere, le visite al Camp Nou e ai monumenti del genio Gaudì hanno reso Barcellona una meta imperdibile non solo per turisti ma anche per professionisti di settore, come il caso del poker, che richiama ogni anno numerosi partecipanti grazie ai suoi tanti tornei organizzati nel casinò della città, a due passi dalla spiaggia, altra attrazione immancabile durante le visite alla città catalana.

Girona e le atmosfere del Medioevo

Girona è particolarmente conosciuta per la sua cattedrale in stile romanesco-gotico, sede della Diocesi cattolica romana della città. La chiesa esisteva già al momento della conquista della Catalogna da parte del mondo arabo, nel 717, e fu utilizzata come moschea fino all’epoca di Carlo Magno. Nel 1015 subì il primo redesign, in puro stile romanesco, ad opera del vescovo Peter Roger. La cattedrale fu poi rimodernata in stile gotico da Pere Sacoma nei primi anni del 1300.

Un’altra attrazione da non perdere è il quartiere ebraico, che rappresenta la parte più antica della città. Nel XII secolo, la comunità ebraica della città catalana iniziò a rifugiarsi in questo luogo dall’atmosfera unica, per sfuggire alla persecuzione da parte della Chiesa. Con i suoi vicoli stretti e gli edifici dallo stile caratteristico, il quartiere ebraico è una preziosa testimonianza del Medioevo catalano.

Tarragona e le bellezze della Costa Dorata 

Catalogna

 Affacciata sulla Costa Dorata, Tarragona è una città ricca di storia. La cattedrale di Santa Tecla, innalzata nel 1171, sorge in un luogo precedentemente occupato da un tempio romano. Il suo stile è un mix tra Romanesco e Gotico. Sovrastata dall’iconico campanile, la cattedrale è arricchita da un rosone sulla facciata principale e dalle statue di Santa Tecla, Maria e San Paolo.

Da vedere anche il bellissimo circo romano, risalente al I secolo a. C., equipaggiato con 15.000 posti a sedere. Costruito a ridosso del mare per facilitare lo sbarco degli animali importati da terre esotiche, l’anfiteatro presenta, al centro dell’arena, i resti di una piccola basilica cristiana, dedicata a tre martiri che furono uccisi proprio al suo interno.

Cardona e la Muntanya de Sal 

Gli amanti della natura e della geologia non possono perdersi la montagna di sale di Cardona, formatasi per via del movimento delle placche terrestri che diede origine ai Pirenei. È composta da oltre cinquecento milioni di tonnellate di salgemma. Agli inizi del ‘900, al suo interno fu trovata una miniera di potassio. La Muntanya de Sal fu sfruttata fino agli anni ‘90 per l’estrazione del sale. Nei primi anni del 2000, fu donata al comune di Cardona e trasformata in attrazione turistica.

Oltre alla montagna di sale, a Cardona c’è un bellissimo castello medievale in stile romanico catalano. Di particolare interesse la Torre della Minyona (Torre della Fanciulla), che fece da prigione per la figlia del visconte della città. Il castello è situato su una collina a 589 m di altezza, nei pressi del fiume Cardener.
Leggi tutto...

23/01/20

La beauty routine per labbra da baciare!

labbra secche

Come avere labbra da baciare, sempre idratate e ben truccate, seguendo questa beauty routine


Avere le labbra sempre idratate, soprattutto d'inverno, non è cosa semplice, perché ci vuole davvero poco per ritrovarsi con le labbra screpolate.

Seguendo però questi quattro semplici consigli di bellezza con costanza, allora avrete labbra da baciare tutto l'anno, anche nelle giornate più gelide, anche perché le labbra secche con pellicine visibili non sono certo un bel vedere.

L'idratazione prima di tutto per non avere labbra secche

Ovviamente di base, non bisogna mai sottovalutare l'importanza dei balsami per labbra, anche quando riteniamo di non averne bisogno, perché in questo modo potrete prevenire le labbra secche, ma ovviamente puntate a dei prodotti di ottima qualità.

Mi rendo conto che alcuni balsami labbra e burro cacao, magari dai packaging carini o dalle profumazioni particolari possono attirare la vostra attenzione, ma vi assicuro che spesso questi non sono la scelta giusta, quindi meglio prestare un po' d'attenzione agli ingredienti o ai principi attivi oppure per andare a colpo più sicuro, potreste puntare per un balsamo labbra Bio, io ad esempio al momento ne utilizzo uno di Antos Cosmesi.


Burro di karitè prima di andare a dormire per proteggere le labbra

Prima di andare a dormire, oltre a detergere e struccare il viso, è una buonissima abitudine idratare ulteriormente le labbra, ma invece del burro cacao o del balsamo labbra, io vi consiglio di utilizzare il Burro di Karitè, che oltre ad idratarle andrà anche a proteggerle dal freddo, tra l'altro è perfetto anche per le labbra più sensibili ed anche in caso di Herpes Labiale.


Scrub alle labbra ogni quindici giorni

Altra buona abitudine è effettuare uno scrub alle labbra almeno ogni quindici giorni, potete acquistarne di specifici oppure puntare al fai da te come la sottoscritta, vi basterà mescolare un po' di miele con un po' di zucchero ed un po' di yogurt magro, e poi sfregare il composto sulle labbra con delicatezza estrema.


Truccare le labbra con attenzione

Per labbra da baciare un buon trucco non deve di certo mancare, l'importante e fare attenzione e non commettere gli errori più comuni, come ad esempio un'applicazione sbagliata della matita labbra o del rossetto, la scelta di un colore che non ci dona ecc.

Ovviamente il trucco labbra va eseguito sempre e solo su labbra idratate, questo oltre ad evitare che si secchino, prolungherà la tenuta del makeup e se siete brave a truccarvi potreste anche ricreare l'effetto di labbra più grandi.

trucco labbra


Leggi tutto...

22/01/20

Come riutilizzare un vecchio Jeans

jeans

Sette modi per riutilizzare un vecchio jeans

Il nostro armadio è sempre aperto ad i nuovi arrivi, ma è anche vero che spesso sprechiamo o buttiamo via molti capi, per svariati motivi, ad esempio se non ci piacciono più oppure perché abbiamo qualche chilo in più o in meno e quindi ci serve in un'altra taglia ecc.

Tra i capi presenti in ogni armadio ci sono sicuramente i pantaloni di jeans e se ne avete un paio scolorito o che per qualsiasi altro motivo non utilizzate più, non osate buttarlo via, perché voglio suggerirvi sette modi per dargli una nuova vita.


Diamoci un taglio e trasformiamoli in shorts

Il primo modo per riciclare un vecchio jeans è quello più conosciuto ed apprezzato e cioè dare vita ad un paio di comodi e trend shorts, basta semplicemente renderli più corti, dandoci un taglio con una forbice.

Ovviamente per quanto riguarda la lunghezza tutto dipende dai vostri gusti, ad esempio invece dei classici pantaloncini corti, potrete optare per dei pantaloncini più lunghi stile ciclista.

Una mini gonna da un vecchio jeans

L'alternativa agli shorts è una mini gonna e quelle in jeans sono sempre un ever green ed anche in questo caso è molto semplice realizzarla, perché basta darci un taglio.

Tramutiamo un Jeans in una borsa fashion

Un altro modo molto trend per riciclare i vecchi jeans è di utilizzarli per dar vita ad una borsa, infatti online troverete tantissimi tutorial online ed io ne ho scelto uno da mostrarvi.

Volendo con un po' di creatività invece della borsa, potreste anche dar vita ad una pochette o un porta monete ecc.



Ricaviamo delle toppe dal jeans per abbellire altri capi

Altro modo per sfruttare un vecchio jeans e tagliarlo per ricavarci delle toppe, di varie dimensioni e forme.

Potremo utilizzarle per abbellire o personalizzare altri capi o accessori, ad esempio borse, giubbotti o anche altri pantaloni di jeans, ad esempio potreste cucirle all'interno dei jeans strappati, proprio all'altezza degli strappi, così da poterli indossare anche nelle giornate più fredde.

Un vecchio jeans trasformato in organizer da parete 

Altra idea molto carina è sfruttare un vecchio jeans, per dar vita ad un organizer da parete, magari in cui porre piccoli oggetti, come ad esempio penne, carica batterie, cuffie ecc.

Per realizzarlo ci basta sfruttare le tasche posteriori del pantalone di jeans, quindi se ne abbiamo più di uno da riciclare sarà ancora meglio e ci basterà cucire le tasche su una base da poter appendere e questa base può essere sempre ricavata dal jeans, eccone un esempio.

jeans

Sfruttare il denim per rivestire vari oggetti

Il denim è un tessuto molto versatile, quindi possiamo sfruttare la stoffa del pantalone per andare a rivestire vari oggetti.

Il modo più carino è quello di rivestire agende o quaderni, dando vita quindi a delle carinissime e personalizzate copertine.

Il jeans reso utile per la colazione

Volendo e con un po' di fantasia, potremo fare una colazione dove avremo tovagliette americane di jeans e sottobicchieri.

E se siete davvero molto brave con ago e filo o con la macchina da cucire potreste anche dar vita ad un grazioso grembiule.

shorts

E voi avete altre idee per riutilizzare un vecchio jeans?
Leggi tutto...

21/01/20

Regali San Valentino per lei, i più trend del 2020

san valentino 2020

Regali San Valentino, tre idee trend per lei

Non manca molto a San Valentino 2020 e trovare un'idea regalo per la giornata degli innamorati non è sempre semplice, perché si rischia sempre di cadere nel banale.

E allora anche quest'anno voglio suggerirvi tre idee regalo per lei, scegliendole rigorosamente tra le più trend dell'anno.

Ma non temete perché presto arriverà qualche nuova idea regalo di San Valentino anche per lui, non vogliamo certo che il nostro lui resti deluso giusto?

L'orsetto composto da rose, l'idea regalo chic e romantica

Tra i regali San Valentino più amati ci sono i fiori accompagnati dai cioccolatini, sicuramente è un'accoppiata di regali romantica per eccellenza, soprattutto se si opta per delle rose rosse e dei cioccolatini artigianali, ma io ho trovato un'alternativa altrettanto romantica e perfetta anche per chi è allergica ai fiori, un carinissimo orso composto di fiori.

L'orso di fiori è tra le idee regalo per San Valentino più trend quest'anno e ha fatto impazzire le donne in America, perché tenero e romantico allo stesso tempo.

Ne esistono di più dimensioni e di vari colori, ma ovviamente per San Valentino è meglio optare per un orso in rosso e che abbraccia un bel cuore.

I fiori di cui è composto ovviamente non sono veri, nella maggior parte dei modelli sono di gomma piuma quindi l'orso sarà intatto per anni, potete acquistarlo sia online, sia in tantissimi negozi fisici, infatti li trovate anche presso i fiorai più forniti.

orso fatto di rose

La rosa che ricorda il film La Bella e La Bestia, per un regalo di San Valentino da favola

Restando sempre nell'ambito fiori, invece del fascio di rose potreste optare per una rosa racchiusa in un'ampolla, che ricordi molto  quella del film Disney La Bella e La Bestia, per un regalo davvero da favola.

Per rendere il regalo di San Valentino ancora più sorprendente potreste scegliere una rosa stabilizzata, che hanno sempre un fascino molto particolare.

Questa rosa romantica è reperibile sia online che nei negozi fisici e sono disponibili per tutte le tasche, tutto dipende da quanto budget avete a disposizione per l'acquisto del regalo.

Io ve ne lascio una qui davvero carino, ricca di lucine led, reperibile su Amazon.

regali san valentino


La box con foto che esplode

Tra i trend più amati quest'anno e perfetto anche come regalo di San Valentino, c'è la box foto che esplode, idea regalo perfetta per le creative, adatta anche a lui.

In pratica basta aprire la box per ritrovarsi di fronte ad un'esplosione di foto, quindi starà a voi renderla davvero speciale, aggiungendoci foto e qualche biglietto d'amore.

Io ne ho scelta una da mostrarvi sempre su Amazon.

box foto per San Valentino




Leggi tutto...

20/01/20

Dieci buoni motivi per mangiare le melanzane

melanzane

Melanzane, dieci buoni motivi per mangiarle

Le melanzane sono tra gli ortaggi più versatili in cucina, infatti è possibile utilizzarle per realizzare tantissime ricette facili e gustose, ma forse non tutti sanno che mangiarle può giovare molto alla nostra salute e non solo.

Voglio darvi ben dieci motivi per cui bisogna inserire le melanzane nella nostra dieta alimentare, infatti non mancano mai nella dieta mediterranea, tra l'altro come buona parte di frutta e verdure sono leggere, quindi perfette anche se state cercando di rimettervi in forma.

1 Depurano il nostro organismo, infatti sono ricchissime di fibre, quindi regolano le funzioni intestinali ed aiutano la digestione.

2 Abbassano il colesterolo e aiutano il cuore, sempre grazie alle fibre le melanzane possono essere un valido aiuto per tenere a bada il colesterolo e grazie ai flavonoidi, il potassio e alla vitamina C e B6 favoriscono la salute del cuore.

3 Prevengono le rughe e tonificano la pelle, sono anche uno degli alimenti ricchi di antiossidanti e che quindi possono prevenire le rughe e grazie all'alto contenuto d'acqua idratano e tonificano la pelle.

4 Combattono la ritenzione idrica, proprio l'alta concentrazione di acqua regala alle melanzane proprietà diuretiche che facilitano l'eliminazione delle tossine, quindi sono un valido aiuto anche per contrastare la cellulite,

5 Prevengono l'osteoporosi, perché grazie alla presenza di molti minerali le melanzane mantengono le ossa in salute, rafforzandole.

6 Aiutano a perdere peso, perché le melanzane hanno poche calorie, sono ricche di acqua e regalano una sensazione di sazietà, ma ovviamente vanno cucinate in modo light, ad esempio grigliate.

7 Abbassano la pressione, grazie alla presenza dei flavonoidi le melanzane possono regolare la circolazione del sangue abbassando la pressione.

8 Aiutano la memoria, perché le melanzane sono ricche di ferro, calcio e potassio, infatti sono tra gli alimenti amici della salute del cervello.

9 Rafforzano i capelli, quindi ideali per chi vuole contrastare la perdita di capelli, perché ricche di acido folico ed altre sostanze amiche del cuoio capelluto.

10 Contrastano e prevengono il diabete, perché ricche di fibre e povere di carboidrati e regolano il livello dello zucchero nel sangue.

melanzane arrostite


Leggi anche gli altri articoli dedicati agli alimenti importanti per la nostra salute:




Leggi tutto...

Follow by Email