Riccanza sui social networks, un bene o un male?

La riccanza sui social networks predomina, soprattutto su Instagram, i pro e i contro


Sui social networks e soprattutto sul social più amato del momento e cioè Instagram, tra i profili più amati, c'è una lunga lista di persone più o meno famose, che di certo non ostenta nel mostrare i loro averi, ma al contrario, la riccanza predomina in ogni foto o video, basta ad esempio dare uno sguardo al profilo Instagram di Gianluca Vacchi, dove di certo non mancano capi firmati, auto e moto costose, viaggi in posti paradisiaci e tanti altri dettagli che evidenziano uno stile di vita che in pochi possono permettersi.

Di primo impatto questo loro modo di fare non è di certo un bene, soprattutto se si rapporta alle condizioni economiche non proprio idilliache del nostro paese ed infatti i commenti a queste foto o video, dove la ricchezza predomina, non mancano di certo.

Insomma, ogni influencer che sottolinea la propria agiata vita da ricco, ha sempre a suo seguito dei followers che li acclama e degli haters pronti a criticare qualsiasi cosa.

Ma chi sta dalla parte del giusto? A mio avviso lo sono entrambi, anche perché se da un lato questi profili potrebbero far credere ai più giovani che uno stile di vita da ricco sia l'unico modo per vivere a pieno, dall'altra potrebbe spingerli ad essere più ambiziosi e quindi magari ad impegnarsi di più per raggiungere i propri obiettivi, senza mai arrendersi.

Basterebbe guardare il caso 'Ferragni' ed il suo recente docu-film 'Unposted', dove si ripercorre la vita di chi è riuscita a dar vita ad un vero e proprio impero intorno a lei, semplicemente inseguendo quella che era ed è tutt'ora la sua principale passione, la moda.

Per quanto possa piacere o non piacere il suo è un caso di 'riccanza' che potrebbe essere di buon esempio per le nuove generazioni, che hanno proprio bisogno di guardare al futuro con speranza ed ottimismo, dando il massimo in qualsiasi cosa facciano.

D'altronde il fenomeno riccanza non influisce di certo solo sui social networks, ma anche in tutti gli altri settori, soprattutto in quelli inerenti allo spettacolo, come ad esempio il settore della musica, infatti sul blog L'Insider trovate le classifiche inerenti ai cantanti Hip Hop con gli stili di vita più benestanti ed anche loro non ostentano a mostrarli, ma al contrario, forse la loro popolarità è dovuta proprio ai loro video in cui si notano subito beni di alto valore, dai gioielli e vestiti firmati, alle location più ricercate.

Eppure, anche in questo caso, nonostante le critiche degli haters, il loro successo è sempre più in crescita, come in crescita è ovviamente il loro numero di fans ed estimatori.

Insomma, affermare con certezza se la 'riccanza' sui social networks e su tutti gli altri settori sia un bene o un male a mio avviso non è possibile, perché è assolutamente tutto soggettivo, ma per dato di fatto, possiamo essere certi sul fatto che il numero di persone che apprezza e segue chi mostra le loro vite da ricchi è sempre più in crescita e quindi è un fenomeno che di certo sarà di tendenza ancora per un bel po' di tempo.

In fondo le nuove generazioni hanno bisogno di sognare e tramite i loro miti possono farlo, staccandosi un po' dalla realtà, che non sempre è delle migliori.


Nessun commento:

Posta un commento

Sono sempre felice di leggere i vostri commenti sul blog :)

Follow by Email