Regali originali, il fotopuzzle: cos’è, come crearlo e quando si regala

Il fotopuzzle per un regalo originale, ecco come crearlo
regali originali


Per fare un regalo originale e non scontato spesso basta davvero poco. A volte pensiamo che il segreto del successo risieda nella complicazione, per cui siamo tentati di optare per oggetti astrusi, ingombrati o difficilmente collocabili nel contesto casalingo (non c’è niente di peggio che regalare qualcosa che poi viene snobbato o messo da parte). Come comportarsi allora? Sarà utile fare innanzitutto mente locale sul fatto che le foto rappresentano uno strumento indispensabile, e questo da sempre, per custodire e celebrare i nostri ricordi più belli. Ecco perché tra i regali più apprezzati e incredibilmente semplici che è possibile fare ce n’è uno che sta riscuotendo un sempre maggiore successo: si tratta del fotopuzzle. Ma che cos’è? È un rompicapo dai mille volti, sempre pronto a cambiare nello stile e nel ‘tone of voice’ a seconda dello specifico intento da raggiungere e del destinatario. Il puzzle con foto personalizzata è perfetto da regalare a grandi e piccini, perché mette in moto il gusto atavico del gioco. Dedicarsi a una simile attività di ricostruzione insieme ai propri cari assicura una veloce iniezione di relax in maniera del tutto low cost.
 

La scelta dell’immagine che assicura l’effetto wow 

La cosa migliore da fare sarà fermarsi a riflettere e sfogliare le ultime immagini scattate con la propria macchina fotografica o salvate nella galleria dello smartphone - magari relative a gite o eventi - per trasformarle in un fotopuzzle. Questo oggetto sarà sempre in grado di suscitare l’effetto wow. Ma come progettare il perfetto puzzle con foto personalizzata? Basta navigare online alla ricerca delle migliori piattaforme che offrono questo servizio. Oggi è possibile trasformare le foto digitali praticamente in qualsiasi oggetto. Dunque non solo fotopuzzle ma anche fotolibri e calendari o tradizionali album. Tutto questo potendo contare su una qualità molto alta sia dei supporti che dei materiali, a un prezzo concorrenziale. Non c’è più quindi il tramite del fotografo, che era chiamato a sviluppare in un certo range di tempo le nostre foto di viaggio o della festa. Si fa tutto online in autonomia, potendo contare su un importante livello di personalizzazione. Stampare le fotografie consente di ampliare i ricordi, evitando così di perderne di bellissimi facendoli finire nel dimenticatoio digitale. Realizzare oggetti come il fotopuzzle vuol dire fare una selezione attenta, scegliendo infine di rendere reale un’immagine molto speciale.

I buoni motivi per regalare un fotopuzzle 

La scelta di regalare un fotopuzzle si rivelerà sempre vincente, in modo particolare nel caso in cui il destinatario del dono sia un bambino. È un modo molto dolce per dimostrare il proprio affetto, inoltre l’effetto sorpresa che si innesca saprà portare l’entusiasmo e la curiosità a un livello superiore. Il puzzle con foto, una volta completato, potrà poi essere incorniciato a dovere per essere esposto in casa. Sia in un corridoio ampio, dove farà bella mostra di sé restando costantemente in vista, sia nel salotto che nella camera da letto. Quello del gioco è un formato molto adatto a interpretare la voglia di evasione a qualsiasi età, ecco perché questo regalo è del tutto trasversale. Ma come si sceglie la foto giusta? Per prima cosa bisogna assicurarsi che la qualità sia molto buona, affinché l’effetto non sia sgranato (attenzione alla risoluzione, che dovrà essere alta). Quando si creano puzzle fotografici si devono anche tenere presenti gusti e interessi del destinatario (auto, mare, viaggi). Meglio evitare di scegliere foto troppo complesse: sia nel caso di ritratti che di panorami ricchi di dettagli valgono ancora una volta le regole su qualità e risoluzione.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento a questo blog post e se hai domande o richieste di collaborazioni non esitare a contattarmi