Come risparmiare gas in cucina: consigli e trucchi per spendere meno

Consigli per risparmiare gas in cucina
Come risparmiare gas

Gli italiani amano cucinare e questo è un dato di fatto, ma si tratta di una passione che ha un ovvio peso in bolletta, considerando che cucinare vuol dire consumare gas, e cucinare di più significa aumentare questi consumi rispetto agli standard. Vediamo dunque alcuni trucchi e consigli per limitare i consumi in modo intelligente e spendere meno.

 La scelta del fornitore: per prima cosa, è importante agire a monte delle spese valutando una tariffa più adatta ai propri consumi: in rete si trovano alcune offerte gas molto convenienti pensate sia per famiglie numerose, che per chi vive in coppia o da solo. Questo è un passaggio essenziale per tagliare le spese alla radice, a cui affiancare, ovviamente, altre piccole accortezze quotidiane.

 Usare soltanto pentolame di qualità: le pentole e le padelle non sono ovviamente tutte uguali, e conviene sempre investire in stoviglie di qualità. Si parla soprattutto del pentolame con un fondo spesso, come nel caso dell’ormai famosissima padella wok, in quanto questa caratteristica migliora la loro resa termica e dunque impedisce di sprecare gas. Poi ci sono alcuni materiali che convengono più di altri, come le pentole in ghisa o in ceramica, pessime conduttrici di calore ma ottime per accumularlo e per distribuirlo uniformemente su tutta la superficie della stoviglia.

Utilizzare con intelligenza i fornelli: per prima cosa, si consiglia di usare i fornelli piccoli al posto di quelli grandi, a meno di non essere costretti. In secondo luogo, tenere la fiamma alta spesso equivale ad un inutile consumo di gas, facilmente evitabile. Il suggerimento è di non alzare mai troppo la fiamma, dato che nella maggior parte dei casi basta che sia media.

Usare acqua già tiepida: si suggerisce di evitare di usare l'acqua fredda, quando si prepara ad esempio la pasta, perché avrà dei tempi di ebollizione più elevati rispetto all’acqua tiepida. Questo è un trucco che le nostre nonne conoscono bene, che permette di sprecare meno gas e di accelerare anche i tempi necessari per la preparazione.

Chiudere pentole e padelle con il coperchio: a meno di non dover cucinare una ricetta particolare, è sempre il caso di chiudere con il coperchio le pentole e le padelle. In questo modo si evita la dispersione di calore, dunque di riflesso si sfrutta al massimo il gas che si sta utilizzando.
 
Usare tecniche di cottura diverse: la cottura al vapore è più sana e spreca meno energia, e lo stesso vale per la pentola a pressione.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento a questo blog post e se hai domande o richieste di collaborazioni non esitare a contattarmi